Westworld: Lisa Joy ha le idee molto chiare sul finale della serie

Luglio 5, 2018 di Manuela Cristiano

La seconda stagione di Westworld si è appena conclusa, sono in molti a chiedersi in che modo la serie andrà avanti. Lisa Joy rassicura tutti dichiarando che lei e suo marito hanno le idee molto chiare 
 
Non tutti hanno amato la seconda stagione di Westworld, la difficoltà nel comprenderla è stato oggetto di pareri contrastanti per tutta la sua durata, e se settimana scorsa aveva parlato  il co-creatore della serie Jonathan Nolan, adesso è arrivato il momento di dire la sua anche per la moglie, Lisa Joy

westworld
Ed Harris, Evan Rachel Wood in Westworld

Tramite il sito Stuff la sceneggiatrice e co creoatore di Westworld, Lisa Joy, ha rilasciato delle dichiarazioni in merito alla seconda stagione, alla scelta di trattare argomenti che ad oggi sono del tutto attuali, come ad esempio la raccolta dei dati delle persone. Non solo, mentre molti si chiedono in che modo la serie proseguirà è lei stessa a dire che:

“Abbiamo un finale in mente per Westworld; l’abbiamo avuto sin dall’episodio pilota. È molto emotivo, non posso dirti esattamente quando arriverà quel finale, ma penso che per ogni stagione ciò che abbiamo cercato di fare è raccontare un capitolo della storia che comunque ti dà la chiusura per poi aprire le porte a un nuovo capitolo. La domanda generale della serie è, che ne sarà di questa nuova forma di vita? Quindi penso che sarebbe irresponsabile non avere un obiettivo finale in mente”

 

Parlando di nuove forme di vita, Joy non pensa che le persone stiano prendendo sul serio il rapido sviluppo dell’IA

“Penso che le persone tendano a minimizzare la minaccia dell’IA, in parte perché una serie televisiva come Westworld non danno una bella immagine. Se ti aspetti che l’IA arrivi come una minaccia che assomiglia ad Evan Rachel Wood con una pistola, allora probabilmente hai ragione a non aver paura, perché non è così che l’IA si svilupperà “

Invece, Joy è preoccupata per le società che raccolgono dati sulle persone al punto in cui possono prevedere le nostre azioni, qualcos’altro che la seconda stagione di Westworld ha esplorato.

 

“Ciò non sembra affatto inverosimile, devi solo accedere ad Amazon o Google. Il computer conosce i miei bisogni meglio di me; sa quando ho bisogno di più pannolini, sa che tipo di vestiti mi piaceranno. Memorizza i tuoi dati e questi dati in sé stessi sono innocui, finché non puoi aggregarli e iniziare a curare in modo selettivo la realtà per gli individui”

westworld
Evan Rachel Wood in Westworld

 
E voi, cosa ne pensate del rapido sviluppo dell’ Intelligenza Artificiale? Potrebbe rappresentare una minaccia?
 
Westworld, in Italia in onda su Sky Atlantic il giorno dopo la messa in onda americana, la settimana successiva  doppiata in italiano.
Gli episodi di Westworld sono presenti anche su NOW TV

Per rimanere sempre aggiornati su Westworld potete passare dalla pagina westworld Italia FanPage e dal gruppo facebook Punto Sky Italia

COMMENTI