Taylor Swift: il “Reputation Tour” sta per arrivare su Netflix | TRAILER

Dicembre 13, 2018 di Fabrizio Re'Volver Daquino

Taylor Swift

L’ultimo entusiasmante tour mondiale di Taylor Swift sta per sbarcare nei prossimi giorni su Netflix. Guarda il trailer.

 
Il “Reputation Tour” di Taylor Swift sta per arrivare sul famoso servizio streaming Netflix! Chiunque sia stato poco fortunato da non poter assistere dal vivo ad una delle 53 tappe della cantante, potrà godersi lo spettacolo sul proprio televisore di casa. Taylor Swift ha pensato bene di regalare ai suoi numerosi fan un ultimo regalo per questo 2018: il film, infatti, approderà su Netflix proprio il giorno della vigilia di Capodanno, il 31 dicembre.
 

Il trailer del “Reputation Tour” di Taylor Swift su Netflix


 
L’annuncio arriva direttamente da Taylor Swift che stamattina, giorno del 29° compleanno, ha condiviso un post su Instagram con il trailer di lancio e i ringraziamenti al pubblico che ha riempito le arene nel corso di questo lungo viaggio. Queste le sue parole:

“Grazie mille per tutti gli auguri di compleanno! Finalmente posso mostrarvi qualcosa su cui abbiamo lavorato per un po’… il trailer del Reputation Tour! L’intero film del concerto sarà presentato in anteprima su @netflix alle 12:01 PST del 31 dicembre. Avete reso questo tour così follemente divertente per noi sul palco, e sono davvero felice che avremo questo ricordo dei ricordi che abbiamo fatto insieme quest’anno. Ho anche avuto modo di condividere il palco con persone straordinariamente talentuose @camila_cabello, @charli_xcx, la band e ballerini che brillano così intensamente in questo film. Siete i migliori. Grazie di tutto.”

 

Il post su Instagram di Taylor Swift


La clip mostra varie scene estratte dal film, dai numeri al pianoforte ai brani suonati con la chitarra, fino ai numeri coreografici di alto livello. Nel film appaiono anche le colleghe Camila Cabello e Charli XCX che hanno raggiunto Taylor Swift sul palco del “Reputation Tour” per esibirsi insieme.
Taylor Swift ha recentemente abbandonato la Big Machine, casa discografica che l’ha seguita negli ultimi 15 anni, per firmare un nuovo contratto con la Republic Records.

COMMENTI