sabato , 17 Agosto 2019
The 100 6×07: Recensione episodio “Nevermind”
The 100 6x07

The 100 6×07: Recensione episodio “Nevermind”

Ecco la nostra recensionedel settimo episodio della sesta stagione di The 100 dal titolo “Nevermind”.

La settimana scorsa,sul finire del sesto episodio di The 100 6 (la nostra recensione QUI), avevamo scoperto che Clarke è ancora viva, ma imprigionata nella sua stessa mente. Ed ecco che il settimo episodio dal titolo “Never Mind” diventa un viaggio delle due coscienze contenute all’interno della mente di Clarke. Un viaggio pieno di ricordi, di incontri con i fantasmi del proprio passato.

The 100 6x07
The 100 6×07

Alie la salvatrice

Settimana scorsa, avevamo ipotizzato che la coscienza di Clarke era ancora attiva in quanto era stata presa con la forza e invece ci siamo sbagliati. Il motivo per cui Clarke è sopravvissuta all’azzeramento della memoria lo dobbiamo ad Alie. Si, perchè nella terza stagione di The 100 Clarke prese il chip con l’intento di entrare nella città della luce e distruggerla. Quel chip le ha lasciato dei residui che le permettono di rimanere ancora viva.

Il segreto per sbarazzarsi di quei residui è colpirli con un impulso elettromagnetico, ed è contenuto in un ricordo, il momento in cui salvarono Raven usando questa tecnica.

E’ il ricordo più prezioso, di vitale importanza in tutti i sensi, deve essere protetto a qualunque costo.

the 100 6x07 2 1024x576

I fantasmi del Passato in The 100 6×07

Mentre il settimo episodio di The 100 6 prosegue, osserviamo un labirinto di ricordi e di incontri con i fantasmi del passato di Clarke. Ogni incontro, ogni ricordo, è un promemoria delle sue scelte passate, di tutto il male che ha creato.

Uno degli incontri più inaspettati è quello che Clarke ha con suo padre. In The 100 Jake Griffin si è visto pochissimo. Ovviamene erano molto legati, ma solo dopo sei stagioni ci viene veramente mostrata la forza di quel legame.

Ritroviamo Bloodreina che le ricorda di quando era disposta a sacrificare Bellamy, e non importa se quest’ultimo l’ha perdonata perchè a quanto pare, lei non ha ancora perdonato se stessa.

The 100 6x07
The 100 6×07

Ma la resa dei conti più dura, rimane sicuramente quella riguardante Mount Weather , e tutte le persone innocenti che ha ucciso li dentro. Tra queste, c’era anche Maya, che appare con un aspetto post-radiazioni, il corpo interamente coperto dalle bruciature. Qui ritorniamo ancora una volta ad un punto cruciale: Clarke giustifica ogni scelta attuata, con un “Doevo farlo per salvare il mio popolo, era l’unico modo”, Maya non rientrava in questa categoria, e finì col diventare un danno collaterale.

Sicuramente l’incontro più emozionante rimane quello con Monty, è stato bellissimo rivedere ChristopherLarkin tornare a vestire i panni del personaggio più buono di The 100.

Monty l’aiuta ancora una volta, la sostiene e la incoraggia. Per quanto sia stato bello vivere quei momenti, tornando all’aspetto narrativo della serie, dobbiamo sempre tener presente che questi incontri sono solamente la proiezione mentale della coscienza di Clarke. Non sono reali.

Quindi quanto Monty convince Clarke a combattere, ancora una volta, è sempre la stessa Clarke che decide di rialzarsi e reagire. La voce della ragione si è fatta avanti.

The 100 6x07
The 100 6×07

Continua a pagina due per sapere dello spazio mentale di Josephine e di Bellamy

About Manuela Cristiano

Laureata al DAMS come sceneggiatrice cinema e televisione, assidua consumatrice di serie televisive. Citazione preferita: "Lo so, sono impossibile da dimenticare ma difficile da ricordare"

Check Also

The 100 6

The 100 6×13: Intervista a Jason Rothenberg sul finale di stagione

Intervista al creatore di The 100 Jason Rothenberg dove parla del finale di stagione, incluso il …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *