sabato , 24 Agosto 2019
Grey’s Anatomy 15×25 – Recensione: Tra dichiarazioni e una sparizione

Grey’s Anatomy 15×25 – Recensione: Tra dichiarazioni e una sparizione

La 15esima stagione di Grey’s Anatomy è giunta al termine. E mentre Meredith, Alex e Richard devono tirarsi fuori da un bel casino, Jackson scompare tra i boschi.

Grey’s Anatomy ci regala un altro finale di stagione all’insegna delle idee di Krista Vernoff che in alcune occasioni non trovano ne capo ne cosa. Un esempio? “Ti ho amata sin dal primo giorno“. E dopo April, dopo Henry, scompare anche Cristina. Se la memoria non mi inganna, Owen non aveva scelto Cristina per paura di amare Teddy. Ma perché non poteva vivere senza quella donna. Ha continuato ad amarla anche quando è andata via. Ma le incoerenze di Krista Vernoff non si fermeranno di certo a questa stagione (o a questo show) facciamocene una ragione.

Grey’s Anatomy

Alex Karev si trova ad avere accanto un’altra donna con una serie di problemi difficili da affrontare. Ma c’è una differenza questa volta. Jo non sta andando via. Ha solo bisogno di quello stesso aiuto che chiese Meredith a suo tempo. Ha bisogno di qualcuno che la riporti in vita. Jo ha ammesso di avere un problema, di non stare bene, di essere in grado di sopravvivere. Ma vivere, quella è tutta un’altra storia.

Dopo aver parlato con Meredith, gli occhi di Jo si sono accessi solo quando Link è riuscito a farla sorridere. Ha proprio ragione Amelia. Quest’uomo è una persona straordinaria. Almeno abbiamo qualcosa per cui ringraziare la Vernoff in queste ultime stagioni di Grey’s Anatomy.

Grey’s Anatomy

Camilla Luddington ha raccontato la storia, la paura, il desiderio di non essere mai nata di Jo, in modo assolutamente incredibile. Difficili da spiegare anche tutte le emozioni che è riuscita a regalarmi. Camilla Luddington ha parlato per tutte le Jo di questo mondo. E chissà che qualcuna non abbia alzato la voce insieme a lei per tornare a vivere.

Ci sono due attori da ringraziare per questa 15esima stagione di Grey’s Anatomy. Greg German, volto di Tom Koracick, e Chris Karmack, interprete di Atticus Link. Due uomini, due medici, che ho amato dal primo momento. E che dal primo istante hanno mostrato che c’era molto di più dietro l’apparenza. Entrambi hanno scelto due donne, entrambi hanno provato ad entrare nelle loro vite. Ma nessuno dei due ha avuto il lieto fine che speravo (o quasi). Mia cara Vernoff…

Nella ridicola storia in cui hanno imbarcato Owen, Teddy, Amelia, Link e Koracik, la cosa peggiore è il volto di Tom al termine di questo episodio di Grey’s Anatomy. Felice, innamorato e pieno di speranza per il suo futuro accanto a Teddy. La stessa Teddy che, distesa su un lettino d’ospedale, è pronta a trascorrere il resto della sua vita con Owen Hunt, l’uomo che non l’ha mai scelta veramente. Non ho ancora deciso chi dei due sia sceso più in basso.

Se Owen, che ha amato solo Teddy per tutta la vita (Cristina e Amelia chi?) , mentre si innamorava di una al secondo. O la stessa Teddy, che aveva accanto un uomo magnifico, che l’aveva scelta e che ora sta costruendo una culla per la sua bambina. Ma questa storia che è stata ridicola sin dall’inizio, non poteva concludersi diversamente. Altro che Seattle…

Andate a pagina due per la seconda parte della recensione

About Gabriella Monaco

Check Also

greys anatomy e station 19 800x535 310x165

Grey’s Anatomy e Station 19: In che modo si uniranno questi due mondi?

Krista Vernoff anticipa il modo in cui riuscirà ad unire Grey's Anatomy, giunto alla 16esima stagione, e Station 19 nonostante le diverse tempistiche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *