Olivier Rousteing porta la foresta pluviale sulla passerella di Balmain (FOTO)

Settembre 30, 2016 di albertodelforno

 
La donna Balmain per la prossima primavera/estate si muove leggere e sensuale tra tessuti pregiati e trasparenze. Olivier Rousteing ha portato in passerella una collezione ricca di elementi ricercati e di ispirazione tropicale, che ben si accostano a quell’idea di ‘Army’ che da anni propone nelle sue creazioni
Il Balmain Army di Olivier Rousteing colpisce ancora.  In una location unica come la Chambre de Commerce et d’Industrie di Parigi, allestita in maniera sofisticata e rilassata -con la presenza di un’orchestra d’archi e la ricostruzione della foresta pluviale-, il giovane direttore creativo della maison francese ha portato in passerella una collezione ricca di  dettagli, ricami preziosi e d’ispirazione tropicale con abiti sensuali e carichi di sex appeal. Chiari richiami all’ispirazione tropicale sono stati i colori, grandi protagonisti dell’intera collezione, a cominciare dal verde militare e da una nota più “aggressiva” sfumata poi al verde smeraldo,  il color mango e  il color terra di Siena. E poi ancora nero, rosso, blu elettrico, viola, accostamenti in color block e il gold lamé per il gran finale.
Per la prossima primavera/estate Rousteing non rinuncia al suede, tessuto portante in tutte le sue collezioni, -usato nelle tuniche, nei mini dress, nelle long skirt con spacco vertiginoso e poi ancora nei  body, nelle cappe, nei soprabiti e nelle zeppe-  e al pitonato. Tessuti preziosi e delicati come lo chiffon, usato per le vestaglie/kimono e per gli abiti da giorno, si muovono leggeri al passo con le modelle, mentre troviamo trasparenze ed effetto vedo-non-vedo nei panta palazzo, jumpsuit, maglie a collo alto, tuniche e bodydress. Gli abiti da sera si distinguono per la scelta dell’effetto lamé. Lo scintillio accompagna giochi di trasparenze e texture ricercate.  Gli accessori sono vari e audaci:  dalle collane vistose che diventano quasi un secondo indumento e quelle a cerchio piatto che riprendono le sembianze di un serpente. Poi ancora mono orecchino, cinturoni e maxi fasce sulla vita, vertiginosi tacchi con cinturino alla caviglia e zeppe con pianta piatta.
Tra i presenti alla sfilata, oltre ai più importanti giornalisti di moda, un tripudio di celebrità ha occupato il front row. Dal clan Kardashian, composto da Kim, Kourtney, mamma Kris Jenner e Kanye West, da anni grandi amanti di Balmain, a Carla Bruni, Anna Dello Russo, Miroslava Duma e Carine Roitfeld.
 
[Credits photo: Balmain official Facebook page]

COMMENTI