martedì , 18 Giugno 2019
Rancore: Dal Festival di Sanremo 2019 al tour | INTERVISTA

Rancore: Dal Festival di Sanremo 2019 al tour | INTERVISTA

Rancore, intervistato in esclusiva da noi di Talky Music, ci ha svelato degli  importanti retroscena sul Festival di Sanremo 2019.

Rancore, da Sanremo 2019 al tour

Sanremo 2019 è stata l’occasione perfetta per conoscere meglio Rancore. Salito sul palco dell’Ariston insieme a Daniele Silvestri, è uno degli autori del brano presentato al Festival, “Argentovivo”. Il brano ha conquistato il premio della Critica Mia Martini, il premio Sala Stampa Lucio Dalla e il premio Sergio Bardotti per il miglior testo. Archiviata l’avventura di Sanremo 2019, Rancore è pronto per tornare con “Musica per bambini tour“.

Daniele Silvestri ft Rancore – “Argentovivo”

Rancore: Da Sanremo al tour | INTERVISTA

Com’è nata la collaborazione con Daniele Silvestri? Questo sodalizio artistico avrà un seguito magari per un secondo brano?
Rancore: In un modo molto naturale quando ci siamo incontrati per dar vita alla canzone Argentovivo che sarà contenuta nel suo nuovo album. Il tutto comunque è arrivato in modo inaspettato, anche se da tempo volevo collaborare con un artista come lui. Dopo i primi dieci giorni dal nostro incontro mi comunica che voleva portare il nostro pezzo a Sanremo 2019, manifestando l’intenzione di volerci esibire insieme sul palco dell’Ariston.

Cosa racconta nello specifico Argentovivo, fa riferimento alla storia di un ragazzo in particolare?
Rancore: Argentovivo racconta la sensazione di un ipotetico ragazzo di sedici anni, nato e vissuto in questo sistema. Lui vive come in un carcere. Abbiamo cercato di raccontare e dar voce a una cosa comune per i giovani del nostro tempo, senza far riferimento a una persona in particolare. In “Argentovivo” abbiamo messo i punti vista personali miei e di Daniele Silvestri, lui in quanto padre, io in quanto persona, facendo diventare il tutto il racconto di un film che mostra molteplici aspetti di un qualcosa, ma che convergono comunque in un unico argomento.  Io e Daniele abbiamo cercato di dar voce a quello che il giovane protagonista di Argentovivo pensa, vede e vive. 

Come vivi il rapporto con i social e la generazione social soprattutto dopo Sanremo 2019?
Rancore: Il mio rapporto con i social è sempre stato molto particolare. Cerco di tenermi fuori da quel mondo, perché forse non sono la persona più adatta a starci. Ho visto la nascita e la crescita di questo fenomeno/nuovo modo di vivere, ma non mi sono mai sentito a mio agio in questa ‘generazione social’. Qui preferisco mostrare più la vita artistica, un po’ come in un grande teatro, piuttosto che quella personale che reputo molto intima.

Rancore, come ci racconti questo tuo progetto discografico che dà anche il nome al tour, già sold out a Torino?
Rancore: Posso dirti che continuerò a portare in giro per l’Italia “Musica per bambini” fino a questa estate. Comunque sia questo è un disco estremamente importante per me dato i temi che affronto dato che questi, giusto per fare una ripetizione, sono importanti per me e che casualmente confluiscono anche nel brano “Argentovivo”. In Musica per bambini comunque parla di comunicazione e non solo. In questo album viene trattata anche quella sensazione dell’essere umano che mette in dubbio dei principi fondamentali del proprio essere, un qualcosa che fino a tempo fa magari era scontato. Il titolo stesso è già un contro senso proprio per presentare la vastità di temi, entrando quasi in un universo parallelo a quello in cui viviamo.

Ringraziamo nuovamente Rancore per l’intervista.

Rancore – Musica per Bambini
Rancore – Musica per bambini


About Francesca Guglielmino

Check Also

j57c2809 310x165

Antonio Maggio a Talky!: ‘Il maleducato fa da ponte tra il passato e il futuro. Ora voglio far conoscere il mio lato più intimo’

Antonio Maggio torna, a due anni dalla pubblicazione del suo ultimo lavoro Amore pop, con …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *