martedì , 16 Luglio 2019
Spider-Man: morto Alvin Sargent, lo sceneggiatore dei film sul tessiragnatele

Spider-Man: morto Alvin Sargent, lo sceneggiatore dei film sul tessiragnatele

Nella giornata di giovedì è purtroppo venuto a mancare Alvin Sargent, lo sceneggiatore degli ultimi due film della trilogia di Spider-Man e del primo film della saga di Marc Webb.

Questo è un amaro periodo, le persone creano una grande eredità e, purtroppo, poi devono fare i conti con il tempo, colui che sconfigge tutti. Dopo grandissimi autori della Marvel, come il padre Stan “The Man” Lee, adesso è giunta la triste notizia che Alvin Sargent, lo sceneggiatore di tre film su Spider-Man, è venuto a mancare all’età di 92.

spider man writer alvin sargent 1170525 1280x0 1024x574
Alvin Sargent

Alvin Sargent è morto giovedì per cause naturali nella sua casa di Seattle. Ad aannunciato è l’amica e produttrice Pam Williams, partner della sua defunta moglie di Sargent, Laura Ziskin.

Nel corso della sua cinquantennale carriera, il premio Oscar Alvin Sargent aveva acquisito una straordinaria abilità nel prendere libri e opere teatrali per poi trasformarle in vere e proprie sceneggiature che raggiungevano il culmine del successo sul grande schermo. Basti pensare alla sceneggiatura di “Spider-Man 2” del regista della trilogia, Sam Raimi. Il critico cinematografico Roger Ebert ha scritto in merito al lavoro di Alvin Sargent:

“Non è un campo e non è nostalgia, non è un effetto speciale da parete a parete, e non è decapitato nell’angoscia. È semplicemente e acutamente una consapevolezza che essere Spider-Man è un peso che Peter Parker non è del tutto disposto a sopportare.”

“Spider-Man 2”, sceneggiatura di Alvin Sargent

Inoltre non si può non ricordare che Sargent è stato candidato per la prima volta ad un Academy Award nel 1973, per la sceneggiatura di “Paper Moon – Luna di carta”. Ha vinto il suo primo Oscar, per la sceneggiatura non originale, grazia al dramma del 1977 “Giulia”. Il secondo premio Oscar lo ha ricevuto per il film drammatico del 1980, “Gente comune”.

Un triste giorno per i fan dei cinecomic ma, soprattutto, un triste giorno per il cinema.

About Gianluca Bova

Studente di Scienze e tecniche psicologiche di 20 anni. Adoro vedere tutto ciò che c'è oltre una persona. Inoltre, adoro tutto ciò che è legato al mondo dei cinecomic.

Guarda anche

Guerre & Pace FilmFest 2019

Guerre & Pace FilmFest: biografie di guerra a Nettuno

Al via dal 16 fino al 21 luglio nella suggestiva cornice del Forte Sangallo di Nettuno(Roma) la diciassettesima edizione …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *