Isola del Cinema, applausi per “In viaggio con Adele” con Haber che attacca il sistema

Giugno 28, 2019 di Thomas Cardinali

Tanti applausi all’Isola del Cinema per “In viaggio con Adele” di Alessandro Capitani con protagonisti Sarà Serraiocco e Alessandro Haber, con quest’ultimo che si è levato dei sassolini dalla scarpa.

Grandi consensi da parte del pubblico e della stampa accorsi per il primo dei sei appuntamenti dedicati alle Opere Prime e Seconde, con il lungometraggio del giovane regista toscano Alessandro Capitani, “In viaggio con Adele”. Il regista è intervenuto insieme agli attori protagonisti, Alessandro Haber e Sara Serraiocco, per introdurre questa sensibile ed emozionante commedia on the road, insieme al Direttore Artistico de L’Isola del Cinema Giorgio Ginori e da Francesca Piggianelli. Tra coloro che hanno lavorato al film, presente anche Michele Braga, che ne ha curato le musiche, presente anche parte del cast tecnico. Tra gli ospiti in Sala, anche l’attore Andrea Roncato, il regista Dario Albertini,l’attrice Valentina Tomada e tanti altri.

Alessandro Haber prima del film ha lanciato delle stilettate a Vision Distribuzione: “Ci abbiamo messo il cuore per fare questo film, ci avevano promesso molte più sale e siamo usciti in 41 schermi di quelle più sperdute. Non lavorerò mai più con loro”, poi l’attacco più duro al sistema dei critici italiani “È una vergogna che io non sia stato neanche considerato insieme al film per i nastri d’argento. Dopo questo film non essere in cinquina per i soliti raccomandati è vergognoso e ora dopo tanti anni di carriera posso permettermi di dire sempre quello che penso. Voi avete visto il film e potete giudicare”.

La storia de “In viaggio con Adele”

Un sensibile ed emozionante film, pieno di disavventure lungo un viaggio on the road su una vecchia cabrio attraverso la Puglia 

Dopo il pluripremiato corto “Bellissima”, Alessandro Capitani fa centro anche con l’opera prima intelligente e commovente, con un ottimo cast, che riesce a commuovere ed il giovane regista ha saputo realizzare, una commedia intelligente e delicata sulla diversità. Bravissimi gli attori Alessandro Haber, Sara Serraioccoed Isabella Ferrari. Un contributo notevole al risultato una sceneggiatura magistrale firmata da Nicola Guaglianone

Il film ci regala una storia che tocca la nostra emotività nel profondo, ma che rimane al tempo stesso leggera che racconta non solo il rapporto tra padre e una figlia ma anche una riflessione dove tutto appare normale, la paura della diversità e di come i folli siano i più saggi in alcuni casi. 

All’ottimo esito del film contribuiscono anche le musiche originali di Michele Braga,il brano finale di “Life on Mars” di David Bowie cantata dalla emozionante voce di Aurora, suggestiva anche la fotografia di Massimiliano Kuveiller. Inoltre il soggetto nasce da una idea di Alessandro Haber ed il bravo Tonino Zangardi.

COMMENTI