Il lato positivo: 10 curiosità sul film con Bradley Cooper e Jennifer Lawrence | Stasera in TV

Giugno 8, 2019 di Cynthia Fiorillo

il lato positivo

Il lato positivo andrà in onda questa sera alle 21:10 sul canale Rai Movie. Per l’occasione vi portiamo alla scoperta di 10 curiosità di questa pellicola di cui Bradley Cooper e Jennifer Lawrence sono i protagonisti.

Il lato positivo è un film del 2012, arrivato nelle sale cinematografiche italiane solo la primavera seguente. La pellicola porta sul grande schermo la storia di Pat (Bradley Cooper), un uomo che ha perso tutto: dopo la scoperta del tradimento della moglie è stato mandato in riabilitazione in un istituto psichiatrico. Al suo rientro in città incontra Tiffany (Jennifer Lawrence) ed i due creano subito un legame particolare a partire da un accordo reciproco. Lei gli promette di consegnare una lettera a Nikki, l’ex moglie di Pat, a patto che lui partecipi ad una competizione di ballo con lei. Guardiamo insieme le 10 curiosità su questa pellicola in onda questa sera su Rai Movie:

10. Il lato positivo: Il casting

Nella pellicola ritroviamo i volti di Bradley Cooper e Jennifer Lawrence, ma in realtà non sarebbero dovuti essere loro i protagonisti di questa pellicola. Inizialmente la parte di Pat era stata assegnata a Mark Wahlberg, mentre quella di Tiffany ad Anne Hathaway. E ancora, al momento della stesura della sceneggiatura David O. Russell aveva ipotizzato che i protagonisti sarebbero stati Zooey Deschanel e Vince Vaugh.

Per il ruolo di Tiffany erano sono state anche prese in considerazione attrici come Rachel McAdams, Elizabeth Banks, Angelina Jolie, Rooney Mara, Olivia Wilde, Blake Lively e Kirsten Dunst. David O. Russell, infatti, ha dichiarato di ritenere Jennifer Lawrence “troppo giovane” per la parte.

9. Il lato positivo: Il libro

Il lato positivo è tratto dall’omonimo romanzo “Silver Linings Playbook” di Matthew Quick, tradotto in italiano con un titolo molto singolare: “L’orlo argenteo delle nuvole“. Una delle più grandi particolarità del romanzo, però, è che si rifà molto alla vita privata dell’autore. Quick, infatti, ha un figlio bipolare e affetto da OCD (ossessioni compulsive).

8. Il lato positivo: Il successo

Grandi incassi per Il lato positivo. La pellicola è costata solo 21 milioni di dollari, a fronte di un guadagno dieci volte superiore: l’incasso è stato per oltre $ 205M. Ma il successo non è stato solo economico, il film ha avuto ben 10 nomination agli Oscar del 2013 e Jennifer Lawrence ha portato a casa il premio di Miglior Attrice.

7. Il lato positivo: La caduta

Durante la premiazione ed al ritiro del premio Oscar come Miglior Attrice, Jennifer Lawrence è inciampata salendo le scale del palco.

6. Il lato positivo: Un lungo periodo di ‘incubazione’

La Wenstein Company aveva in progetto di produrre un film dal romanzo di Matthew Quick prima ancora che questo venisse pubblicato. Ne acquisì, così, i diritti ipotizzando di dare la regia de Il lato positivo a Sydnew Pollack e Anthony Minghella. Purtroppo, però, i due morirono entrambi nel 2008 e così si dovette aspettare 5 anni per l’inizio delle riprese e della produzione. 5 anni in cui David O. Russell ha lavorato alla sceneggiatura, ideando ben venticinque versioni differenti per Il lato positivo.

5. Il lato positivo: Il matrimonio

Jacki Weaver e Robert De Niro interpretano i genitori di Pat. Durante un’intervista, la Weaver ha rivelato che David O. Russell aveva dato a lei e a Robert De Niro un particolare background per i rispettivi personaggi: i due formano una coppia che, nonostante sia sposata da 30 anni, fa ancora l’amore due volte a settimana.

4. Il lato positivo: La riscoperta di Robert De Niro

Dopo ben 20 anni dall’ultima nomina Oscar per Robert De Niro avvenuta nel 1992 con “Cape Fear“, l’attore ritorna acclamato in pista venendo candidato come Miglior Attore Non Protagonista per la sua interpretazione ne Il lato positivo.

3. Il lato positivo: Papà De Niro

In Il lato positivo Robert De Niro interpreta il padre di Pat. Ma già qualche anno prima si sarebbe dovuta formare la coppia De Niro-Cooper nei ruoli di padre e figlio. Bradley Cooper, infatti, sarebbe dovuto essere il figlio di De Niro in Stanno tutti bene: il ruolo, però, andò a Sam Rockwell.

2. Il lato positivo: Bradley Cooper dentro e fuori

In una scena in cui i protagonisti sono al cinema, il film proiettato è “Prossima fermata: l’Inferno“, altra pellicola di cui Bradley Cooper è protagonista.

1. Il lato positivo: Il ballo

Bradley Cooper e Jennifer Lawrence si sono molto esercitati prima di girare le scene di danza. Le settimane di studio intenso in pista sono state guidate dalla coreografa Mandy Moore (This Is Us).

“Non c’è niente di improvvisato, assolutamente niente”, ha affermato la Lawrence. “Io sono una ballerina terribile, perciò non sarei stata mai capace di fare nulla di ciò. Quando finalmente l’abbiamo messa insieme, quella scena è stata veramente divertente come appare”.

COMMENTI