Iggy Azalea: Citata in giudizio da American Express poiché è a verde

Ottobre 9, 2017 di albertodelforno

“Iggy Azalea è stata citata in giudizio dall’American Express poiché ha superato la soglia del debito previsto dalle leggi dell’ente”
Iggy Azalea è forse una delle rapper più influenti di sempre assieme alla collega Nicki Minaj, con la quale non scorre però buon sangue stando a quanto riportato da numerosi media americani, ed il suo debutto nel 2013 la portò in cima alle classifiche garantendole un grande successo.
Nel 2013, Iggy Azalea debuttò nel mondo della musica con il singolo “Work“, che la incoronò sin da subito e la presentò al mondo in maniera perfetta spingendo i media americani e non a metterla alla pari della collega pluripremiata Nicki Minaj, da sempre conosciuta come l’unica regina del rap.
 

 
Da allora la carriera di Iggy Azalea ha visto solo positività: collaborando con Charlie XCX, Iggy Azalea produsse la canzone “Fancy” ad oggi considerata la collaborazione femminile che ha venduto di più nella storia della musica. Successivamente collaborò con Ariana Grande con la quale produsse la fortunatissima “Problem“.
La carriera di Iggy Azalea tuttavia fu spinta ancora più in alto grazie alla pubblicazione del suo singolo “Black Widow” in collaborazione con Rita Ora, con la quale si esibì anche durante la cerimonia dei Video Music Awards 2014 e che raggiunse la vetta di numerosissime classifiche e rimanendo nella top 10 per un lungo periodo di tempo.
Attualmente però, Iggy Azalea non sembra stia passando un bel periodo in quanto, nonostante la pubblicazione di singoli come “Team“, “Mo Bounce“, la sua carriera sembra che davvero non ingrani e pare ferma tanto da non garantirle entrate né grazie alla musica né dagli sponsor (dato che Iggy Azalea è anche una modella australiana).

Brutte notizie inoltre sono arrivate qualche ore fa: TMZ ha infatti dichiarato che attualmente Iggy Azalea è completamente al verde, anzi ha un debito non indifferente con l’American Express. L’American Express infatti ha citato in giudizio la cantante per essere andata in rosso di circa 250 mila dollari in più (rispetto ai 50 mila previsti).
La cantante perciò ha un debito di circa 300 mila dollari che dovrebbe estinguere entro poco tempo. La cantante tuttavia non è stata neanche tanto fortunata per quanto riguarda il tour in quanto nel 2014 decise di partire per un tour mondiale che fu costretta ad annullare in pochi giorni  a causa della mancata vendita dei biglietti.

COMMENTI