Edward Norton intervista “Nel mio film anche un po’ di Trump” | Festa del Cinema di Roma

Ottobre 19, 2019 di Thomas Cardinali

Edward Norton protagonista e regista di Motherless Brooklyn ha rilasciato alcune dichiarazioni sul red carpet della Festa del Cinema di Roma parlando anche del suo amore per il cinema italiano.

Edward Norton è il divo di apertura della Festa del Cinema di Roma, uno degli attori più apprezzati a livello internazionale e capace di performance come “Schegge di Paura” e “Birdman”, passando per veri cult come “Fight Club”. L’attore era nella Capitale per presentare alla stampa Motherless Brooklyn, film d’apertura che sarà nelle sale dal prossimo 7 novembre con Warner Bros.

Una grande anteprima, con l’attore che sul red carpet della Festa del Cinema di Roma ai nostri microfoni ha dichiarato: “C’è voluto del tempo per fare questo secondo film da regista dopo 20 anni. Amo Roma e sono felicissimo di poterlo presentare qui con tanti amici presenti”. Incalzato sul ruolo del villain interpretato da Alec Baldwin nel film e sulla sua “somiglianza” con il presidente Donald Trump ha risposto “Lui ha interpretato il personaggio e lo ha fatto bene. Diciamo che ha qualcosa di simile al nostro presidente, se lo hai visto così è giusto (ride ndr)”.

Edward Norton poi sull’amore per il cinema italiano ha spiegato che è stato importante per lui: “Quando ero giovane ho visto tanti film con mio padre: Rossellini, Fellini, De Sica, recentemente anche “Malena” di Tornatore. È davvero un sogno essere qua con un mio film”.

 

COMMENTI