Caterina Scorsone molestata dal regista James Toback

Novembre 1, 2017 di Gabriella Monaco

Attraverso un post pubblicato sul suo profilo Instagram, Caterina Scorsone, che indossa i panni di Amelia Shepherd in Grey’s Anatomy, rivela di aver subito molestie sessuali dal regista James Toback.
Il nome di Caterina Scorsone si unisce a quello delle tante donne, comprese le attrici Selma Blair, Rachel McAdams e Julianne Moore, che hanno denunciato pubblicamente il regista James Toback per molestie sessuali. Molestie che il regista ha negato siano mai esistite, e di cui ha parlato anche attraverso il Rolling Stone.

Caterina Scorsone
Caterina Scorsone

Le parole di Caterina Scorsone contro James Toback

In risposta alla crudeltà di James Toback sul Rolling Stone, sento di dover confermare le storie di queste donne. Voglio essere chiara che il regista predatore di cui ho parlato nell’articolo che ho postato qualche giorno fa è James Toback scrive Caterina Scorsone su Instagram. “L’articolo è stato scritto 17 anni fa. Molte persone del’industria lo sapevano e mi hanno incoraggiata a rimanere in silenzio. Non ‘ho fatto e questo ha influenzato direttamente la mia carriera. Sono con tutte le donne che sono state così coraggiose da raccontare le loro storie. E sto anche con tutte le donne che non sanno di poter parlare, anche adesso. Facciamo luce in tutti gli angoli più scuri” conclude Caterina Scorsone.


Arrivano forti e chiare le parole di Caterina Scorsone contro il regista James Toback. Dopo Julienne Moore, dopo le parole e i racconti di Selma Blair e Rachel McAdams, Caterina Scorsone ha sentito il bisogno di parlare, di raccontare la verità di quel nome.

Il saggio di Caterina Scorsone scritto a 17 anni

Pochi giorni fa, proprio Caterina Scorsone aveva condiviso un saggio scritto all’età di 17 anni in cui parlava di molestie sessuali subite. “Ho scritto questo articolo 17 anni fa. Ero un’adolescente. Dopo la pubblicazione, ho rinunciato in risposta al velo di silenzio che circonda questo problema“, scrive Caterina Scorsone nel suo precedente post.Alla fine sono tornata a recitare da adulta, sostenuta da produttori come Shonda Rhimes. E’ un esempio del lato buono di questo settore. Esitono questi esempi”. 


Dopo aver rifiutato le avances, Caterina Scorsone perse il ruolo e alla fine decise di abbandonare la recitazione a causa di quello che dalla stessa Scorsone viene definito come “il velo di silenzio che circonda questo tema”. Da allora è tornata a recitare vestendo i panni della dottoressa Amelia Shepherd in Private Practice e Grey’s Anatomy. Il regista ha negato però ogni accusa mossa nei suoi confronti, ed è stato proprio questo che ha portato Caterina Scorsone a tornare su quanto accaduto nella sua vita.
Per scoprire tutto quello che accadrà in Grey’s Anatomy 14 seguite le pagine: Noi amiamo Grey’s Anatomy  – Le storie più belle di Grey’s Anatomy – Grey’s Anatomy. – Grey’s Anatomy– Italia – Grey’s Anatomy – La ruota non smette mai di girare – Tu sei la mia persona. – Grey’s Anatomy is a lifestyle – Grey’s Anatomy nelle nostre vite – GREY’S aNATOMY LA NOSTRA VITA – Grey’s Anatomy– be my person.• – Grey’s Anatomy GA. – Le emozioni di Grey’s Anatomy – Tutta colpa delle serie TV – Quando una serietv non è solo una serietv – We love  grey’s anatomy – Un’Unica Passione: Grey’s Anatom – The Shonda Rhimes Creations  –Grey’s Anatomy is our McDreamy

COMMENTI