Avengers: Endgame, Robert Downey Jr. non voleva pronunciare quelle parole

Maggio 7, 2019 di Nicola Giuseppe Gargiulo

Avengers: Endgame ha regalato tantissime emozioni sul finale, grazie anche ad una semplice frase difficile da pronunciare anche per Robert Downey Jr.

Iron Man, nel finale di Avengers: Endgame, è protagonista di una delle scene più importanti e potenti che tanto il pubblico ha apprezzato, dove una semplice frase “io sono Iron Man” chiude un cerchio aperto nel lontano 2008, quando lo stesso Tony Stark rivela al mondo la sua vera identità, rimasta nascosta per un tempo davvero limitato.

Frase che chiude anche una fase importante del MCU, decretando la sconfitta di Thanos da parte degli Avengers, con queste semplici ed iconiche parole pronunciate ancora una volta da Tony Stark. Frase sintetica ad effetto e evocativa, apprezzata dal pubblico e piazzata al momento giusto. Questa opinione però non era condivisa da tutti inizialmente, infatti come spiegano i fratelli Russo durante una nuova intervista, lo stesso Robert Downey Jr. non era convinto della scena:

La vicenda, che abbraccia questo nuovo Avengers, è davvero interessante. Andammo a cena con Robert due settimane prima di girare la ormai famigerata scena, e il suo stato emotivo era tipo “non lo so, non sono tanto convinto, non voglio tornare a quello stato emotivo, è così difficile per me”. Casualmente uno dei produttori, Joel Silver stava partecipando alla cena, quest’ultimo è un vecchio amico di Robert che appeni sentì la proposta saltò su e disse “Robert ma cosa stai dicendo? È la battuta migliore che potevo mai sentire! Devi assolutamente dire quella frase! Devi farlo per forza!’ Così grazie al mitico Joel Silver che presenziava a quella cena, riuscimmo a convincere Robert a pronunciare quelle parole.

Tony Stark in Avengers: Endgame

Avengers: Endgame è stato diretto da Anthony e Joe Russo, due tra i registi più importanti di questo progetto, ed è stato scritto da Christopher Markus e Stephen McFeely. Tra i produttori esecutivi anche Jon Favreau, regista dei primi due Iron Man, che hanno lanciato il personaggio nel mondo, e successivamente lasciato a Shane Black con il suo discusso Iron Man 3. Intanto abbiamo altri retroscena sul film.

Fonte: Collider

COMMENTI