Akira, il live action prodotto da DiCaprio è realtà

Aprile 2, 2019 di Alessandro De Simone

akira live action

Akira, sono anni che si parla del progetto live action prodotto da Leonardo DiCaprio, tanto che ormai sembrava essere una delle tante leggende urbane di Hollywood. Da oggi, invece, ci sono diciotto milioni di buone ragioni per essere ottimisti. Akira si farà. E se non sappiamo quando, certo ora sappiamo dove.

Akira, è Los Angeles la location perfetta

La Appian Way, la casa di produzione di proprietà di Leonardo DiCaprio, ha ricevuto nel 2017 18 milioni di dollari di incentivi dallo stato della California, a cui se ne vanno ad aggiungere altrettanti adesso. Sarà quindi lo stato dorato a ospitare la mega produzione tratta dal capolavoro manga di Katsuhiro Otomo.

Fermo restando che questa è semplicemente una notizia tecnico-economica, in ogni caso ci permette di poter fare finalmente un conto alla rovescia su quello che è senz’altro uno dei progetti più attesi dagli appassionati del genere da anni. La fascinazione di un Akira in carne e ossa è irresistibile, e vent’anni fa Leonardo DiCaprio avrebbe potuto tranquillamente interpretare uno dei due protagonisti, Tetsuo o Kaneda. Qualche anno fa, in Chronicles, l’Akira apocrifo di Max Landis, a interpretare un clone di Tetsuo fu Dane DeHaan, da molti considerato all’epoca, quando era ancora relativamente a inizio carriera, un erede di DiCaprio

Sarà la Warner Bros a prendere in carico il grosso della produzione, che per trasmettere sul grande schermo la potenza dell’opera di Otomo dovrà necessariamente essere sontuosa. E le zone periferiche di Los Angeles, le sue highway e i suoi ghetti, sembrano fatti apposta per raccontare il futuro apocalittico di Akira.

Di cast non si parla nemmeno, l’unica notizia che gira con costante insistenza, e anche da molto tempo, è che in cabina di regia potrebbe esserci Taika Waititi, che però sarà presto impegnato nella serie per Apple TV+ su I banditi del tempo di Terry Gilliam. E in ogni caso, un film della portata di Akira necessita di una preparazione enorme, e quindi dai tempi molto lunghi.

Vediamo, l’unica certezza è che il film a questo punto si deve fare. E noi siamo qui per te, Tetsuo.

COMMENTI