Lucio Dalla: Esce “Duvudubà” a sei anni dalla sua scomparsa

Ottobre 26, 2018 di Enzo Bellini

Lucio Dalla

Lucio Dalla e “Duvudubà”. A sei anni dalla sua scomparsa esce la raccolta di capolavori di uno dei più grandi artisti italiani.
Nell’ambito delle celebrazioni per i 75 anni di Lucio Dalla, oggi, venerdì 26 ottobre, esce “Duvudubà“, la raccolta, targata Sony Music (Legacy), dei capolavori di uno degli artisti che hanno fatto la storia della musica italiana, rimasterizzati a 192 khz/24 bit dai nastri originali di studio, la migliore definizione attualmente possibile.
La raccolta, composta da 70 brani del repertorio del grande Lucio,è arricchita dalla presenza del brano inedito Starterda oggi in rotazione radiofonica, in digital download e sulle piattaforme streaming e di alcune rarità come “Ciao” in versione francese, “Il mago pipo-pò”, “Amamus Deus”, “Unknown love”, “Sicilia” e “Campione di Swing”messe a disposizione per l’occasione da Pressing Line e da Fondazione Lucio Dalla. Inoltre, il cofanetto contiene 60 pagine di racconti e immagini che ripercorrono la carriera dell’artista.

Lucio Dalla – Starter, il video ufficiale


Era il 1971 quando Lucio Dalla inizia la sua inarrestabile ascesa presentando al Festival di Sanremo il brano “4/3/1943ribattezzato da tutto il pubblico “Gesù Bambino“.Seguono “Piazza Grande”, “Il gigante e la bambina” e “Itaca”tutti brani destinati ad entrare nel suo immenso repertorioA quasi 50 anni, Sony Music vuole rendere omaggio e celebrare uno dei più grandi artisti della storia della musica italiana con questa esclusiva raccolta, dopo il successo già ottenuto con la pubblicazione della riedizione dello storico album “Come è profondo il mare”.

Lucio Dalla Duvudubà
La copertina di “Duvudubà” di Lucio Dalla.

Duvudubà” di Lucio Dalla (la cui copertina è nell’immagine sopra, ndr) è disponibile in due versioni: Cofanetto 4 CD + booklet 60 pagine e Cofanetto versione triplo LP.

Il 2018 celebra i 75 anni di uno degli artisti che hanno fatto la storia della musica italiana a 6 anni dalla sua scomparsa!

Leggi anche Mara Impara – La Nuova Musica, il programma che la vede protagonista

COMMENTI