Westworld 2×07 – Recensione dell’episodio “Les Écorchés”

Giugno 4, 2018 di Manuela Cristiano

Westworld 2×07

Ecco la nostra recensione del settimo episodio di Westworld 2 andato in onda su Sky Atlantic dal titolo “Les Écorchés” (Gli Scuoiati)
 
“Les Écorchés” (Gli Scuoiati) è il nome scelto per il titolo di questo settimo episodio di Westworld 2, scritto da Gina Atwood, Ron Fitzgerald e Jordan Goldberg e diretto da Nicole Kassel. Questo titolo deriva dal nome di un brano dei Noir Désir, pubblicato nel 1989 e significa “Gli Scuoiati”. Collegandolo a Westworld potrebbe indicare di come la verità non si trovi mai in superficie, ma bisogna scavare in profondità per poterla raggiungere.
 

Westworld 2×07
Westworld 2×07

Le rivelazioni del dottor Ford in questo settimo episodio di Westworld 2

La scorsa settimana nel sesto episodio di Westworld 2 “L’enigma della Sfinge”, tramite la storia di James Delos.
Ovviamente il responso al quesito più  importante di tutti, ovvero perchè si stanno dirigendo tutti al di là della collina, ci viene ancora negato (d’altronde siamo al settimo episodio di Westworld, ne mancano ancora tre). Per ora abbiamo la conferma che tutti i parchi in Westworld, rappresentano un esperimento, dove gli host sono le costanti e i visitatori sono le variabili.
Le trame servono per rivelare gli aspetti nascosti della coscienza umana dei visitatori attraverso le loro scelte. Tutte le scelte, i comportamenti vengono analizzati e raccolti come dati. Ford rivela che la sua unità di controllo riesce a funzionare solo perchè vive all’interno della culla, altrimenti si sarebbe deteriorata come è accaduto in precedenza a Jim Delos. 
Successivamente lo spettatore si renderà conto dell’ennesimo inganno da parte di Ford, in quanto quest’ultimo riesce a salvarsi dall’esplosione della culla rifugiandosi nella mente di Bernard dove può anche prenderne il controllo.

Bernard: “Non eravamo qui per codificare gli host, eravamo qui per decodificare gli ospiti”
Ford: “La coscienza umana è l’ultimo componente analogico della tecnologia in un mondo digitale”

 
 

Westworld 2×07
Westworld 2×07

Charlotte Hale in questo settimo episodio di Westworld 2

Uno dei personaggi più enigmatici di Westworld risulta senza ombra di dubbio quello di Charlotte Hale. Quest’ ultima infatti non sembra minimamente sconvolta, al contrario di Stubbs, nel venire a conoscenza del fatto che Bernard sia un host. Anzi, sembra quasi che ne sia divertita e questo forse, rafforzerebbe ulteriormente la teoria che in realtà Charlotte sia Charlie, la figlia di Arnold
D’altronde conosciamo Charlie solo tramite i ricordi di Bernard, ed è la stessa Charlotte sul finire dell’episodio ad indicare come sia difficile dividere le informazioni vere da quelle false riferendosi ai ricordi dell’host. E’ ammaliante la determinazione di questa donna, pronta a tutto pur di recuperare i dati custoditi all’interno di Peter Abernathy, ed è esilarante vedere come proprio quest’ultimo riesca a salvarle la vita svegliandosi durante  l’incontro con Dolores 
 
 

Continua a pagina due per sapere cosa succede a Maeve e all’uomo in Nero in questo settimo episodio di Westworld

Maeve vs l’Uomo in Nero nel settimo episodio di Westworld 2

Westworld ci regala un momento bellissimo, l’incontro tra Maeve e l’Uomo in Nero, nello stesso scenario passato. Ma se per Maeve il suo unico scopo è quello di mettere in salvo la figlia, e di riuscire a difendersi questa volta, per William sembra più una resa dei conti. L’Uomo in Nero, sempre più convinto che sia seguendo il filone narrativo di Ford, non si è ma reso conto di quanto in realtà tutto il suo percorso nella seconda stagione di Westworld rappresenti un viaggio introspettivo.
Anche nello scorso episodio, l’incontro con la figlia raffigurava un momento di redenzione e adesso con Maeve è l’espiazione dei propri peccati. Ma non solo con Maeve, William viene messo di fronte anche agli errori e alle atrocità inflitte al povero Lawerence, adesso senziente e pronto a vendicarsi, e se non fosse stato per gli agenti speciali della Delos arrivati nel momento topico, quest’oggi avremmo dovuto dare l’addio ad uno dei personaggi più belli e spietati di Westworld. Per nostra fortuna quel momento non è ancora arrivato (per ora)

Westworld 2x07
Westworld 2×07

Ma se il nostro William ha nove vite, peggio di un gatto, purtroppo non possiamo dire lo stesso per due host che ci hanno accompagnato sin dal primo episodio di Westworld: Clementine e Angela, dove la prima perisce durante uno scontro con la Delos e senza avere un addio appropriato, alla seconda viene data la possibilità di dare un senso alla sua morte, decidendo di farsi esplodere portandosi dietro tutti i backup contenuti nella culla.

In conclusione sono sempre più convinta che il piano finale di Ford per Westworld sia l’intera distruzione del parco e di tutti i suoi dati contenuti all’interno. Ne è una prova il racconto di Ford in merito all’incendio della Biblioteca di Alessandria, di come nonostante innumerevoli opere di civiltà siano state distrutte, sono riuscite a perpetuare la loro esistenza come parte di una nuova storia, quella dell’incendio stesso.
Aggiungerei che questo settimo episodio di Westworld 2 vuolefare il punto della situazione, cercando di mettere un minimo d’ordine ad una serie televisiva che possiede una trama che di per se è già complicata e confusa. Forse è proprio per questo motivo, che assistiamo a questa rivisitazione di informazioni di cui lo spettatore era consapevole, come ad esempio il fatto che Bernard ha ucciso Theresa, che lo scopo primario di Westworld è la raccolta dei dati, o di Ford che sta ancora manovrando i fili come un perfetto burattinaio.

Di seguito il promo dell’ottavo episodio di Westworld 2 dal titolo “Kiksuya”


 

La seconda stagione di Westworld,in Italia in onda su Sky Atlantic il giorno dopo la messa in onda americana e dalla settimana successiva doppiata in italiano.

Per rimanere sempre aggiornati potete passare dalla pagina westworld Italia FanPage e dal gruppo facebook Punto Sky Italia

 

COMMENTI