Volti emergenti, la giovanissima Mila Coccia si racconta a Talky

Ottobre 5, 2019 di Thomas Cardinali

Su talkymedia inauguriamo un nuovo spazio dedicato ai giovani che vogliono farsi largo nello spettacolo, oggi si racconta per noi la bellissima  Mila Coccia.

Il nostro portale è da sempre a tutti gli artisti del cinema e della televisione, per questo motivo abbiamo deciso di augurare un nuovo spazio settimanale dedicato a giovani volti emergenti. Questa settimana abbiamo incontrato la bellissima e solare Mila Coccia, giovanissima artista e ballerina che prossimamente vedrete in diverse produzioni come una fiction ancora top secret e come valletta ufficiale dell’International Film Festival di Civitavecchia.

Chi è Mila? Raccontaci un po’ di te

Sono una ragazza solare di 18 anni, nata e cresciuta a Roma, sono semplice , spensierata e con tanti progetti per il futuro”.

Quando nasce la tua passione per il mondo dello spettacolo?

La passione per lo spettacolo è dentro di me da sempre. Fin dalla più tenera età, sognavo di ballare ed esibirmi sul palcoscenico, sotto le luci dei riflettori. Ho cominciato a frequentare scuole di ballo ancor prima di andare alle elementari, la danza è sempre stata il mio sogno più grande. Esibirmi in pubblico mi dona emozioni forti, un misto di adrenalina e felicità. Tutto questo è qualcosa che difficilmente si può descrivere se non lo si è mai provato!”.

Qual è stata l’esperienza che ti ha lasciato un ricordo  indelebile dentro di te?

Ricordo bene la mia emozione più grande. È stato quando, dopo tante esibizioni di ballo in squadra, o finalmente potuto cimentarmi in una gara ufficiale da sola! Si trattava del Campionato Italiano di danza sportiva e mi sono esibita in un assolo, per la precisione in una samba tribale. Sono entrata in pista trattenendo il respiro per l’emozione. Scalza, cascata di capelli sciolti , un vestitino a pelle di leopardo e segni tribali sul viso. A quel punto è partita la musica e ai primi colpi di Bongo si è scatenata  l’amazzone selvaggia che è dentro di me. Ricordo ancora gli applausi e gli ottimi punteggi dei giudici, non scorderò mai quella prima volta e  porterò le emozioni che mi ha regalato sempre dentro al  mio cuore”.

Tra la danza e la moda dove ti senti di più te stessa?

Se me lo avessi chiesto un po’ di tempo fa avrei risposto senza esitazione. Ma questo prima di provare le passerelle della moda, devo dire che come la danza è un ambiente che mi piace molto. Adoro le telecamere e stare sotto i riflettori, è un qualcosa di magico”.

La tua famiglia, data la tua giovane età, ti segue tantissimo nel tuo percorso, come la vivono questa esperienza?

La mia famiglia , mi ha sempre seguito e sostenuto in ogni mia scelta. Ovviamente, mi consigliano di rimanere con i piedi ben saldi per terra”.

Cosa fa Mila nel tempo libero?

Di tempo libero, non ne ho molto. Mi alzo presto al mattino per andare a scuola, poi il pomeriggio devo studiare e faccio qua lavoretto. Nonostante tutto però r riesco sempre a ritagliare un po di tempo per ballare, è questo il mio tempo libero”.

Quali sono i tuoi progetti futuri?

Per il futuro ,dopo gli studi , spero di lavorare come fotomodella , nella pubblicità e poi lavorare come attrice al fianco di grandi nomi. Da delle grandi artiste si può imparare tanto”.

C’è già qualche progetto professionale in cantiere?

Poi prossimamente girerò la mia prima fiction e non vedo l’ora. Sarò anche impegnata come valletta all’International Film Festival di Civitavecchia. Poi altre cose che per scaramanzia non voglio dirvi (ride ndr)”.

La tua icona del mondo dello spettacolo?

“Il mio idolo è il grande Jonny Deep! È un attore straordinario, un trasformista che sa sempre interpretare magistralmente personaggi diametralmente opposti tra loro con la stessa intensità e bravura”.

Cosa consigli ai tuoi coetanei che vorrebbero intraprendere il mondo dello spettacolo?

“Il mio motto è “Fai della tua vita un sogno e di un sogno una realtà”. Quindi  direi loro questo. Bisogna studiare sempre, rimanere sempre con la testa sulle spalle e non scendete mai a compromessi per ottenere qualcosa”.

 

COMMENTI