Vasco Rossi: Ecco perché è l’unica rockstar che l’Italia abbia mai avuto

Giugno 19, 2019 di Enzo Bellini

Vasco Rossi

Vasco Rossi conclude il Vasco Non Stop Live Tour a Cagliari totalizzando 900.000 persone.

Sono tante le persone che hanno inondato gli stadi per il Vasco Non Stop Live Tour di Vasco Rossi. Le tappe hanno totalizzato 450.000 persone per le prime 10 date e 450.000 persone per le altre 9:
– Milano, sei mitici concerti. Tutti completamente sold-out. L’impresa che solo un artista poteva porsi come sfida, per poi vincerla;
– Cagliari, due eccezionali notti rock nell’Isola con la nave di Vasco Rossi. Una tempesta perfetta anche questa volta, con una scaletta che ha sorpreso anche i più affezionati.

Vasco Rossi: L’unica rockstar che l’Italia ha mai avuto

Potente: mai visto Vasco Rossi in una forma così smagliante! Una vera e propria bomba. Ogni sera ha dispensato energia e suscitato emozioni. Rockstar e provocatore, Vasco Rossi è senza dubbio l’unica rockstar che l’Italia abbia mai avuto. La sua è rivoluzione permanente, il suo rock è libero. Ma non dimentichiamo che Vasco Rossi è un provoc-autore. I suoi temi ricorrenti sono la provincia, l’emarginazione, il pregiudizio, la solitudine, la rabbia, la voglia di fuga. Immancabile l’ironia, a volte il sarcasmo che ridimensiona il tutto ma dà comunque un segnale preciso di denuncia.

Concerto che si può definire duro e puro. Duro perché lo sono i tempi, puro perché “puro sono io
Il brano con cui attacca tutti è “Qui si fa la storia“, ed è tutto chiaro: è così che si crea l’intesa e la complicità. Spettacolare, uno spettacolo nello spettacolo. Il pubblico ha preso parte alla festa, senza smettere mai di cantare, ballare, piangere… stare bene.
Rock ‘n roll. Reggiseni che vengono tolti in diretta sul palco, il rito di “Rewind“, con l’aggiunta di… qualche perizoma. No CLICCA QUI PER LA SCALETTA)

Immancabile l’affiatamento della band di Vasco Rossi.
Vince Pastano, il capo orchestra, alla chitarra,
Stef Burns, chitarrista solista,
Matt Laug, alla batteria,
Alberto Rocchetti, pianoforte e tastiere,
Frank Nemola, alla tromba,
Andrea Torresani, al basso,
Il Gallo, Guest Star del tour.

Il mood punk rock si è fatto notare, rivelandosi vincente: Beatrice Antolini, polistrumentista, alla fisarmonica.

Ce la farete tutti” è il messaggio di fine concerto. Il re degli stadi e delle emozioni, il suo ever ending tour è anche questo. Incontrare le persone che ama e che lo amavano una volta all’anno e raccontare, ancora una volta, “Cosa succede in città“.

COMMENTI