Valerio Scanu: Scambiato per Marco Carta e accusato di furto

Luglio 17, 2019 di Enzo Bellini

Valerio Scanu

Valerio Scanu scambiato per Marco Carta viene accusato di furto alla rinascente. Ecco il commento diventato virale.

La differenza tra Marco Carta e Valerio Scanu è parecchia, sia a livello vocale che a livello fisico, ma per un followers di quest’ultimo non è così. Nella giornata di ieri, infatti, Valerio Scanu si è ritrovato accusato di furto di magliette alla rinascente.

Per gli amanti di gossip non è una novità, dati i fatti accaduti a maggio scorso che coinvolgevano Marco Carta, ma per un follower di Valerio sì. Il ragazzo in questione, infatti, ha erroneamente confuso Valerio Scanu con il protagonista del furto, commentando un suo post su Instagram con un commento diventato virale.

Vergogna, rubare alla Rinascente, buttare via la chiave dovrebbero“, ha scritto sotto una foto appena postata. Commento che ha lasciato sotto choc i fan del cantante, che però non è rimasto con le mani in mano e ha risposto a tono. “Che roba usi? Fattela tagliare meglio“.

Valerio Scanu scambiato per Marco Carta – La risposta del cantante

View this post on Instagram

Tutto regolare. 👜 👕 💰 🏬

A post shared by BitchyF.it (@bitchyf.it) on

Quello che è capitato è sicuramente uno scambio di persona, dal momento che Valerio Scanu non è coinvolto nel furto, né direttamente né indirettamente.

A dare supporto al cantante, oltre ai suoi fan, anche Luca Favilla, ballerino professionista di “Ballando con le Stelle“, che ha detto al cantante ironicamente di prestare attenzione alle persone con cui fa merenda. “Attento con chi fai merenda eh!“.

Una fan del cantante, inoltre, ha aggiunto che anche lei ogni tanto li scambia, nonostante siano due persone completamente diverse. Sarà forse il nuovo taglio di capelli? Nel frattempo il cantante si gode l’estate al mare, precisamente in Sardegna. Chissà che non esca un nuovo singolo, d’altronde “Per tutte le volte che / È tua colpa o forse non lo è / Ma il dubbio basta a farmi ritrovare quella voglia di gridare ma“…

COMMENTI