Tiziano Ferro: “Quasi quasi”, testo

Dicembre 1, 2016 di Giulia Villa

Esce oggi il nuovo album di inediti di Tiziano Ferro, “Il mestiere della vita”
Per i fan di Tiziano Ferro l’attesa è finalmente finita. Da oggi, Venerdì 2 Dicembre, è possibile acquistare il nuovo album del cantautore. “Il mestiere della vita” contiene ben 13 tracce, con due duetti inediti (Carmen Consoli ne “Il conforto” e Tormento in “My Steelo”) e diverse collaborazioni con giovani artisti.
14590452_10154076383692898_6083801533679647177_n
Ecco il testo di “Quasi quasi”, il tredicesimo e ultimo brano dell’album:

Questa mattina quasi mi alzo
Quasi mi vesto
Quasi bevo il caffè
Quasi lavoro
E quasi fumo
Quasi apro la finestra
Quasi non ti penso
Ti aspetto, ti aspetto
Vita mia ti aspetto
E sembro più triste
E sembro più freddo
E sembro l’inverno
Quasi compro qualcosa
Quasi faccio la fila
Quasi apro la ferita
Quasi era chiusa
Quasi entro in un bar
E ordino una birra
Quasi quasi non piango
Nel mezzo della strada
E non tremano le gambe
Però ti aspetto, ti aspetto
Vita mia ti aspetto
E sembro più triste
E sembro più solo
E sembro l’inverno
Quasi il silenzio grida
Che tu non hai chiamato
Quasi quasi sorrido
Quasi quasi mi calmo
E quasi invece ti scrivo
E quasi ora non sembra un film di Almodóvar
Quasi quasi mi piace
Quasi quasi capisco
Quasi quasi mi insegna
Però ti aspetto, ti aspetto
Vita mia ti aspetto
Mi sento più vuoto
Mi sento più debole
…Come l’inverno
Le tre della mattina
Girandomi nel letto
Quasi accendo la luce
Quasi vado allo specchio
Quasi mi riconosco

COMMENTI