Tiziano Ferro: ‘Buona (Cattiva) sorte’ è in radio – testo canzone

Maggio 31, 2019 di Barbara Di Marco

Tiziano Ferro esce oggi, venerdì 31 maggio 2019, con il primo singolo estratto dal suo nuovo album Accetto Miracoli. Si tratta di Buona (Cattiva) sorte: qui il testo.

Ascoltare Buona (Cattiva) sorte è come fare un salto alle origini di Tiziano Ferro: con il primo singolo estratto dal suo nuovo album Accetto miracoli (in uscita il 22 novembre 2019), il cantautore di Latina ci mette da subito dinanzi ad una canzone di rottura rispetto alle ballate a cui ci aveva abituato negli ultimi anni, tornando alle sue origini hip hop e r&b.

Scritto insieme a Giordana Angi (finalista dell’ultima edizione di Amici) ed Emanuele Dabbono, Buona (Cattiva) sorte viene così commentata da Tiziano:

Buona (Cattiva) Sorte rappresenta per me la rinascita. È una canzone che parla al futuro, senza chiudere le porte a ciò che è stato. È solo un assaggio di quello che sarà un disco che marca l’inizio di una nuova epoca per me. Un album fresco, onesto, energico, figlio dell’esigenza di consegnarmi ad esperienze nuove.

Esperienze nuove che il cantautore di Latina vive grazie alla nuova produzione dell’americano Timbaland, già collaboratore di artisti del calibro di Alicia Keys, Justin Timberlake, Nelly Furtado e gli One Republic. E’ soprattutto nei suoi martellanti della batteria elettronica, dei sintetizzatori e delle programmazioni che si sente la mano del produttore americano.

Di seguito, il testo della canzone.

Buona (Cattiva) sorte

Hai gli occhi di tuo padre
La bocca di tua madre
Sul tuo viso loro due stanno ancora insieme.
Ti ha distrutto l’amore
È il mio stesso veleno
Ventisei lettere ed ancora non ci chiamiamo.
È un dolore di lusso il tuo
Scritto ad inchiostro nero che
Getti sopra ai vetri se non ti piace ciò che vedi.
Non preoccuparti amore mio, come on
Esisti tu esisto solo io, come on
Ci rinnegano ci lapidano e noi con quelle pietre
costruiremo una parete.
Nella buona (cattiva) sorte
Io l’amerò, l’amerò fino alla morte.
Nella buona (cattiva) sorte
Io l’amerò, l’amerò fino alla morte.
Fino alla morte, fino a che.
Fino alla morte, fino a che
Non finirà.
Fino alla morte, fino a che.
Fino alla morte, fino a che,
fino alla morte finirà.
Fino alla morte finirà.
E ora baciami forte
Tra i dipinti al museo
Mentre urli ‘sei cambiato’ e rispondo ‘non è vero’.
È un amore di lusso il mio
Scritto pure di lacrime
E dall’ossessione per il sapore del dolore.
Tu vuoi scegliere per mestiere
E diventare il mio carceriere.
Non capisco qual è il trucco
Ma capisco qual è il piano
Controllare da lontano
Nella buona (cattiva) sorte
Io l’amerò, l’amerò fino alla morte.
Nella buona (cattiva) sorte
Io l’amerò, l’amerò fino alla morte.
Fino alla morte, fino a che
Fino alla morte, fino a che
Non finirà
Fino alla morte, fino a che
Fino alla morte, fino a che
Fino alla morte finirà.
Baciami fino a quando vuoi
Baciami come l’avessimo inventato noi
Prendi me, con ogni mia ferita
Prendi me, come per tutta la vita
Nella buona (cattiva) sorte
Io l’amerò, l’amerò fino alla morte.
Nella buona (cattiva) sorte
Io l’amerò, l’amerò fino alla morte.
Fino alla morte, fino a che
Fino alla morte, fino a che
Non finirà
Fino alla morte, fino a che
Fino alla morte, fino a che
Fino alla morte finirà

COMMENTI