The Mandalorian: Trailer della serie svelato al D23 | Video

Agosto 24, 2019 di Thomas Cardinali

La serie di Star Wars originale arriverà su Disney+ il prossimo 12 novembre, al D23 è stato mostrato il trailer di “The Mandalorian”.

Il D23 Expo organizzato dalla Disney è stato monopolizzato dal nuovo servizio Disney+, con grande risalto dato al mondo di Star Wars. Dopo una leggenda nata nelle sale cinematografiche ora la saga creata dalla mente di George Lucas è pronta a sbarcare anche sul piccolo schermo: The Mandalorian arriverà 12 novembre sulla piattaforma streaming e durante lo showcase è stato mostrato l’attesissimo trailer! 

Durante il panel hanno preso la parola il creatore dello show Jon Favreau, fresco di successo al box-office mondiale con il suo “Il Re Leone”. Oltre a lui presente anche il protagonista Pedro Pascal, che ha spiegato di essersi ispirato ai vecchi western con Clint Eastwood nel preparare il suo ambiguo cacciatore di taglie, un pistolero solitario di Mandalor. La serie Disney+ sarà ambientata cinque anni dopo “Il Ritorno dello Jedi”.

La sinossi di The Mandalorian

Dopo le storie di Jango e Boba Fett, un altro guerriero emerge nell’universo di Star Wars. The Mandalorian è ambientata dopo la caduta dell’Impero e prima della comparsa del Primo Ordine. Seguiremo le vicissitudini di un pistolero solitario nelle aree più esterne della galassia, lontano dall’autorità della Nuova Repubblica.

La prima stagione potrà contare su 8 episodi da 45′, ma è già stata confermata una seconda stagione con le riprese che dovrebbero partire a fine ottobre. Il ricchissimo cast è composto, oltre che da Pedro Pascal, anche da Gina Carano, Carl Weathers, Giancarlo EspositoNick Nolte, Omid Abtahi, Emily SwallowWerner Herzog.

La regista degli episodi è stata affidata a Dave Filoni, Rick Famuyiwa, Bryce Dallas Howard e Taika Waititi.

L’appuntamento dunque è per il prossimo 12 novembre per la release della serie insieme al lancio di Disney+ negli USA, mentre in Italia il servizio sarà disponibile dai primi mesi del 2020.

COMMENTI