The Handmaid’s Tale 4: Max Minghella parla del futuro di Nick

Settembre 9, 2019 di Manuela Cristiano

the handmaid's tale 4

Max Minghella, attore britannico che in The Handmaid’s Tale interpreta Nick Blaine, parla del futuro del suo personaggio nella quarta stagione.

Il finale della terza stagione di The Handmaid’s Tale ha lasciato senza ombra di dubbio gli spettatori senza fiato e desiderosi di ulteriori informazioni. Ci sono ancora così tante domande senza risposta, soprattutto quando si tratta di un personaggio, immaginate di chi sto parlando? Ovviamente di Nick Blane, l’occhio in incognito divenuto comandante e spedito al fronte (Chicago) per combattere la resistenza. Dopo avervi rilasciato le dichiarazione di Bruce Miller sul futuro di alcuni personaggi, la parola adesso passa all’ attore britannico Max Minghella, che in una intervista su Harpers Bazaar, ha voluto parlare di Nick.

 

The Handmaid's Tale Max Minghella
The Handmaid’s Tale Max Minghella

The Handmaid’s Tale 4: l’intervista a Max Minghella

Nick è stato assente per tutta la seconda parte della terza stagione di The Handmaid’s Tale. Come ti sei sentito riguardo al suo arco narrativo?

“Mi è davvero piaciuta molto questa stagione. Mi è piaciuto guardarlo, ho adorato il finale di stagione, è stato bellissimo. So che potrebbe sembrare una risposta noiosa ma amo questa serie e adoro interpretare questo personaggio, e le scene che interpreto sono straordinarie. Trovo che Nick abbia così tante sfumature. Nonostante lui sia un mistero per me, allo stesso tempo riesco a sentirlo vicino”

June in questa stagione ha scoperto il passato di Nick ed è stato un grande punto di svolta. Come ti sei sentito su come è andata?

“Penso che la rivelazione del sesto episodio di The Handmaid’s Tale 3 sia stata più una sorpresa per June che il pubblico, perché già dalla prima stagione, nei flashback del suo passato era abbastanza evidente la sua partecipazione nella rivolta. Il fatto che sia stato rivelato a June è la cosa più importante, perché la serie riguarda completamente la sua prospettiva e il modo in cui riceve informazioni, le elabora e agisce in base ad esse. Ma quando l’episodio è andato in onda, ho adorato il grande impatto che ha avuto per il pubblico, anche se non era necessariamente una rivelazione totalmente nuova”

In riferimento a quell’episodio, Warren Littlefield ha menzionato che c’è molta negazione reciproca tra June e Nick, è come se fossero in una realtà sospesa quando stanno insieme.

“C’è molta polvere sotto il tappeto tra Nick e June, principalmente perché hanno bisogno di un po ‘di sollievo da questo inferno, e hanno lasciato il passato fuori dalla loro bolla. Come quelle coppie che vivono una relazione a distanza, e riescono a vedersi solo per brevi periodi di tempo. Cercano di utilizzare al meglio il tempo che hanno a disposizione evitando di litigare”

La relazione tra June e Nick è così moralmente complicata per così tante ragioni. Cosa provi per i fan che tifano per loro? 

“Voglio dire, è adorabile. Elisabeth Moss e io ci divertiamo molto a lavorare insieme, ci piace il romanticismo tra questi personaggi. Non vediamo l’ora di fare quelle scene. Mi piace il fatto di far parte della narrazione romantica di The Handmaid’s Tale. È probabilmente l’aspetto meno intellettuale della serie, e questo ha senso perché non sono una persona molto intellettuale!”

the handmaid's tale 2
The Handmaid’s Tale

Bruce Miller ha detto che il finale riguarda la trasformazione di June in un soldato. Sulla base di ciò, pensi che avrà una nuova comprensione di Nick quando si riuniranno?

“Penso che Nick sia molto innamorato di June, sono sicuro che vorrebbe che le cose potessero funzionare tra loro. Ma June era anche sposata con una persona meravigliosa che la ama moltissimo e hanno avuto una figlia assieme, è molto complicato”

Hai idea di quale sarà il futuro di Nick?

“Non ancora. Sono davvero contento di tornare e so che la direzione della serie cambierà. Questa stagione è stata un catalizzatore di molte cose eccitanti. Siamo tutti euforici al pensiero di come sarà la quarta stagione di The Handmaid’s Tale. Gli scrittori fanno un lavoro straordinario, non ci hanno mai deluso e riescono a sorprenderci sempre. È una sensazione molto strana ottenere un copione e chiedersi sinceramente cosa succederà dopo. La quarta stagione sarà davvero eccitante e diversa dalle precedenti”

Che tipo di reazioni ascolti di più dai fan?

“Sono sempre sorpreso da quanti uomini mi si avvicinano! Questo spettacolo raggiunge davvero diversi dati demografici e si connette a un livello più grande di quanto si pensi. Ne sono davvero orgoglioso perchè permette alle persone che lo guardano di rifletter su ciò che accade”

 

Tutti gli episodi di The Handmaid’s Tale 3, che sono stati rilasciati in USA sulla piattaforma streaming Hulu sono disponibili anche in Italia, su Tim Vision, sia in lingua originale che doppiati in Italiano.

Continuate a seguirci su talky! per scoprire tutte le novità di The Handmaid’s Tale e non dimenticate di passare dalla pagina facebbok The Handmaid’s TaleItalia, il gruppo facebook The Handmaid’s Tale – Italia gruppo di supporto e Serietvinside

 

COMMENTI