Taylor Swift: Tutto sul ritorno con il nuovo album “Lover”

Agosto 19, 2019 di Fabio Guarino

Taylor Swift è pronta a tornare sulla scena dopo tre anni, il suo prossimo album “Lover” atteso per il prossimo 23 agosto.

A tre anni dall’album record “Reputation”, un album che ha segnato un’era musicale totalmente diversa da quelle alle quali ci aveva abituato, Taylor Swift è pronta a tornare con il suo nuovo album: “Lover”.

Nonostante l’iconica frase presente in “Look What You Made Me Do”

«The old Taylor can’t come to the phone right now [why? oh,] ‘cause she’s dead!»
«La vecchia Taylor non può rispondere al telefono proprio ora [perché? oh,] perché è morta!»

Il servizio fotografico di Taylor Swift per il suo nuovo album “Lover”!
Servizio fotografico per l’uscita dell’album “Lover”.

I singoli rilasciati fino ad ora ci hanno fatto capire che la vecchia Taylor non è affatto morta — o, almeno, non artisticamente parlando. Dai singoli rilasciati fino ad ora possiamo affermare che il sound synthpop ed elettropop sono stati abbandonati per tornare a un pop più country e intimo.

Dopo il successo di “ME!” e “You Need To Calm Down”, la seconda attualmente alla diciottesima posizione della Billboard Hot 100 a due mesi dall’uscita. La cantante ha anche rilasciato un singolo promozionale, “The Archer”, e il terzo singolo che anticipa l’uscita dell’album, “Lover”, che dà il titolo all’album.

I singoli hanno avuto tutti un discreto successo nelle classifiche mondiali, nulla di paragonabile a “Shake It Off” o “Look What You Made Me Do”, ma è probabile che sia stata la stessa Taylor ad aver deciso di seguir meno le classifiche e proporre musica meno pop ma comunque di qualità.

L’album uscirà venerdì 23 agosto ed ha già macinato alcuni record: è l’album più preordinato su Apple Music, detronizzando “WHEN WE ALL FALL ASLEEP, WHERE DO WE GO?” di Billie Eilish.


In Cina ha venduto già 400.000 di copie nonostante non sia ancora uscito, diventando così l’album americano più venduto del 2019, infrangendo il record di Ariana Grande con “thank u, next”.

L’album sarà disponibile nei negozi fisici e negli store online in cinque versioni, una normale e ben quattro deluxe, e su tutti i servizi di streaming online.


Dato l’enorme fetta di fan negli Stati Uniti la speranza è quella di debuttare con oltre un milione di copie, così come i precedenti album “Speak Now”, “Red”, “1989” e “reputation”.
Un traguardo davvero difficile da raggiungere visto il calo delle vendite degli album e il fatto che, d’estate’, proprio quest’ultime diminuiscano di circa il 40%.

Per il momento, è possibile ascoltare le tracce già uscite alla playlist pubblicata proprio da TS a questo link.

COMMENTI