Stranger Things 3: confermato il ritorno di Charlie Heaton nella serie

Febbraio 24, 2018 di albertodelforno

Dopo i problemi legati alla droga, dalle ultime affermazioni della costumista sembra confermare la presenza di Charlie Heaton in Stranger Things 3.
Le insicurezze sulla partecipazione di Charlie Heaton su Stranger Things 3 iniziarono dopo che come ben ricorderete l’anno scorso ad Ottobre avvenne l’episodio all’aeroporto di Los Angeles, dove l’attore britannico era stato ritrovato dalle autorità in possesso di droga. Egli venne fermato, non potendo così attendere alla Premiere della seconda stagione della serie cult Stranger Things 2. Dopo l’accaduto all’attore gli era stato vietato l’accesso negli Stati Uniti, ed era costretto a tornare nel Regno Unito.
Ecco cosa aveva dichiarato dopo l’accaduto:

“Voglio chiarire che non sono stato arrestato né accusato di un crimine, e sto pienamente cooperando con le autorità americane di Los Angeles”

Chiaramente dopo ciò era incerto dire se Charlie Heaton sarebbe mai tornato in Stranger Things 3, ma ad ufficializzare la sua presenza nella serie è la costumista Kim Wilcox, che ha dichiarato al Mail Online:

“Tornerà. Lui è davvero uno dei miei attori preferiti e credo abbia un animo molto sensibile. Penso sia un bravo ragazzo che ha preso alcune ottime decisioni nella sua vita, ma stavolta qualcosa gli è sfuggito di mano. È un bravo attore, molto professionale, un essere umano incredibilmente generoso, perciò non vedo perché non avrebbero dovuto chiedergli di tornare.”

Stranger Things 3

Vai a pagina 2 per le altre dichiarazioni della costumista!


Stranger Things 3
La costumista continua parlando dell’armonia che si respira nel set di Stranger Things:

“un’enorme famiglia e una gigantesca compagnia. Quindi non sono per niente sorpresa, e sarebbe stato il contrario se avessero preso una decisione diversa.”

punto netflix banner
Iscrivetevi al gruppo Punto Netflix!

Potrebbe interessarvi anche:

Stranger Things 3: Svelato il numero di episodi della terza stagione


 

COMMENTI