lunedì , 19 Agosto 2019
iZombie 5×13 – Recensione episodio “All’s Well That Ends Well”

iZombie 5×13 – Recensione episodio “All’s Well That Ends Well”

iZombie è tornato con nuove avventure, ecco la recensione del tredicesimo episodio della quinta stagione intitolato “All’s Well That Ends Well” 

Eccoci già arrivati alla conclusione di iZombie. In questo triste anno in cui tutte le serie tv sembrano giungere al termine (ma ne iniziano altrettante se non di più) anche la serie tv di Rob Thomas e Diane Ruggiero ci ha mostrato la parola “fine”.

iZombie 5×13 | Ecco la recensione di “All’s Well That Ends Well”

Liv (Rose McIver), Clive (Malcolm Goodwin) e Ravi (Rahul Kohli) stanno tornando a Seattle per rendere pubblico il fatto che è stata trovata una cura per lo zombiesmo. Le scene in aereo sono esilaranti e comprendono anche un simpatico easter egg su The Good Place. Ovviamente il divertimento ha lasciato spazio anche a questioni più serie trasformando l’episodio in un finale degno di nota.

View this post on Instagram

I can’t front, I was filled with so many emotions watching our last episode. Our Izombie family final curtain call. At first it was sadness, then it was gratitude and pride. And that’s because this ride has been so much fun and allowed me to grow as an artist but more importantly as a person. I’m honored, proud and blessed to have worked with the most talented cast and crew who left all of their talent and heart in every frame. Thanks to Rob, Diane and the CW family for bringing this comic book by Chris Roberson and Michael Allred to the small screen. And thank you to all the fans for inviting us into your homes and social media lives each week. Your love and support kept us going for five years and we’ll be forever grateful for that. Much love and since all things must come to an end, on to the next:) #grateful #izombie

A post shared by Malcolm Goodwin (@malcolmjgoodwin) on

Anche se salvare il mondo è l’obiettivo principale, il nostro detective preferito ha una missione più importante da svolgere: stare accanto alla moglie che, in uno dei momenti cruciali della puntata, entra in travaglio. Questo è quello che rende iZombie molto umano nonostante sia principalmente un crime – horror – fantasy.

Andate a pagina 2 per continuare la lettura della recensione di “All’s Well That Ends Well”

About Gaia Giovannone

"Mi sento vivo solo se sfilo la stilo e scrivo"

Check Also

Skam Italia

Skam Italia: Ecco i motivi per cui non merita la cancellazione

Skam Italia è stato cancellato, ecco i motivi per cui invece dovrebbe proseguire

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *