domenica , 18 Agosto 2019
Chicago PD 6×19 – Recensione: Quelle vite distrutte in una sola notte

Chicago PD 6×19 – Recensione: Quelle vite distrutte in una sola notte

La politica di Chicago miete la sua nuova vittima nel nuovo episodio di Chicago PD. La verità, è che c’è più di una vita distrutta al termine di questi quaranta minuti.

Blair è morto mentre veniva trasportato in ospedale. Il mondo della politica porta la sua nuova vittima in questo episodio di Chicago PD. La voglia di vincere quelle elezioni, e la determinazione nel farlo, portano Blair a ricattare la famiglia Price per qualcosa che avrebbero dovuto confessare tempo prima. Le azioni di quasi tutti i protagonisti (vivi o morti) di questo episodio di Chicago PD sono sbagliate. E alla fine, Ray Price sacrifica il suo sogno, la sua vita, la sua carriera, per salvare la sua famiglia.

chicago pd ray
Chicago PD

Kim Burgess apre questo episodio di Chicago PD. Aspetta Blair, ma lo ritroverà solo pochi minuti dopo, quasi privo di sensi e ferito. L’interpretazione di Marina Squerciati, per tutto il corso del nuovo episodio di Chicago PD, resta incredibile. La rabbia di Kim è palpabile, il suo dolore. Anche quando parla con Kevin, anche quando afferma che avrebbe voluto lasciare quell’uomo di cui, in realtà, si stava innamorando.

Le indagini hanno inizio. Tutto porta verso una sola direzione: la droga. Dopo aver raccolto una serie di deposizioni e prove, il caso sembra essere risolto. Blair stava cercando di comprare della droga da un prete con una doppia vita. Ma sono ormai sei anni che conosciamo Chicago PD, e sappiamo con certezza che il primo sospettato non è mai il colpevole. Anche in questo caso, la regola è sempre la stessa. Ed è proprio Kim, con gli occhi gonfi di quelle lacrime che non sono ancora uscite, ad aiutare il resto della squadra a capirlo. Ma non prima di un momento tra lei e Adam che mi ha emozionata e riportata per un attimo indietro nel tempo.

chicago pd burzek 2
Chicago PD

Kim ha tra le mani il bigliettino che Blair aveva messo vicino a quel regalo, l’ultimo, quando Adam appare dietro di lei. Per tutto il corso dell’episodio le ha guardato le spalle, proprio come aveva detto in quei primi minuti. Poi, al distretto, è tornato accanto alla sua amica, alla sua ex fidanzata, ad un membro della sua famiglia col quale avrà sempre un legame speciale, non importa cosa succederà in futuro.

Parlami“, questa è la richiesta di Adam. E Kim non può fare altro che parlare con questa persona che sarà dietro di lei ogni volta che ne avrà bisogno. “Avrei dovuto dirgli che mi stavo innamorando di lui“. Un momento di dolore, intenso, che viviamo grazie a Marina Squerciati. Il legame tra Adam e Kim è ancora forte. E la dimostrazione sta in quel “midispiace” pronunciato alla fine di questo momento. Gli occhi di Adam, il suo cuore, la sua voce, ogni parte di lui è dispiaciuta per tutto il dolore che Kim ha dovuto sopportare. Incluso quel dolore che lo stesso Ruzek le ha causato.

chicago pd burzek
Chicago PD

Il loro rapporto è cambiato, il loro legame sembra essere indissolubile nonostante il dolore. E una parte di me continua a sperare di poter rivedere i Burzek insieme. Sono rimaste poche certezze ormai in Chicago PD, sarebbe bello riaverne una indietro.

Andate a pagina due per la seconda parte della recensione

About Gabriella Monaco

Check Also

one chicago 310x165

Chicago Fire 8: Marina Squerciati sul set accanto a Eamonn Walker | FOTO

Marina Squerciati, volto di Kim Burgess in Chicago PD, appare sul set dell'ottava stagione di Chicago Fire, accanto a Eamonn Walker

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *