Nicki Minaj: Spari contro la cantante, Tekashi 6ix9ine e Kanye West

Novembre 12, 2018 di Enzo Bellini

Nicki Minaj

Nicki Minaj è stata vittima di una sparatoria durante la registrazione di un videoclip con Tekashi 6ix9ine e Kanye West. Non ci sono feriti.
Tekashi 6ix9ine, Nicki Minaj e Kanye West, tre mostri sacri del rap americano moderno, sono stati vittima di un agguato con sparatoria durante la registrazione di un videoclip che li vede protagonisti.
I tre si trovavano giovedì scorso a Beverly Hills per girare alcune clip del nuovo album di Tekashi 6ix9ine, all’interno di una villa, ma sono stati sorpresi da otto colpi di arma da fuoco, alcuni dei quali sono arrivati nel camerino di Nicki Minaj.

Nicki Minaj: 8 spari nel suo camerino

Nicki Minaj
Nicki Minaj

Uno degli otto spari avrebbe colpito il camerino di Nicki Minaj, dove all’interno ci sarebbe dovuta essere la cantante, colpendo e rompendo uno dei vetri principali. Ma, fortunatamente, la cantante aveva subito un ritardo e non era ancora arrivata sul set.
La villa era stata presa in affitto da Tekashi 6ix9ine per un costo molto elevato: 80 milioni di dollari (Attualmente sono poco più di 71 milioni di euro, ndr), ma il noto rapper, che ha annunciato da pochi giorni l’uscita del suo nuovo album per il 23 novembre, sembrerebbe non sia circondato da buoni amici, ma sembrerebbe che sia circondato da parecchi nemici, e sembrerebbe che non sia nuovo ad “attentati” e “agguati” – a differenza di Nicki Minaj e Kanye West – dal momento che è già stato sequestrato e picchiato un po’ di tempo fa, ma è la prima volta che ha avuto un agguato con altri due colleghi. Le riprese del video sono state immediatamente interrotte e sono state posticipate a data da destinarsi.
La paura è veramente tanta per il rapper, soprattutto dopo la morte per sparatoria del rapper XXX Tentacion, circondato anche lui da diversi amici. La domanda che si porgono ora i fan è: Nicki Minaj e Kanye West accetteranno ancora la collaborazione? Vi terremo aggiornati!

COMMENTI