sabato , 24 Agosto 2019
Sanremo 2019: Chi a favore e chi contro Ultimo?
Italian singer Ultimo performs on stage at the Ariston theatre during the 69th Sanremo Italian Song Festival, Sanremo, Italy, 07 February 2019. The festival runs from 05 to 09 February. ANSA/ETTORE FERRARI

Sanremo 2019: Chi a favore e chi contro Ultimo?

Ultimo, arrivato secondo al Festival di Sanremo 2019, ha creato una polemica. Chi è a suo favore? E chi contro?

Dalla finale del Festival di Sanremo 2019 ad oggi le polemiche non sono mancate, prima di tutto quelle legate al cantante Ultimo, secondo classificato della kermesse.

A lanciare la polemica è stato proprio il cantante Ultimo in sala stampa, durante la conferenza post Festival. Il cantante, infatti, ha risposto a tono ai giornalisti presenti in sala, poiché non gli sono piaciuti dei comportamenti avuti durante le cinque serate nei confronti di Ultimo e di altri atrtisti (clicca qui per leggere l’articolo).

Ultimo: La difesa di Shade e Matteo Salvini

Nonostante le dichiarazioni di Ultimo sembravano andare a sfavore agli altri artisti in gara e, in particolar modo, al vincitore Mahmood, sono diversi gli artisti di Sanremo 2019 ad essere favorevoli alle dichiarazioni di Ultimo in conferenza stampa e sui social.
In primis vediamo Shade, in gara insieme a Federica Carta, che ha espresso le sue opinioni sulle Instagram Stories, rispondendo alla domanda di un fan. La domanda era in riferimento alla polemica di Ultimo e alla sua mancata partecipazione a Domenica In. “Noi ci siamo presentati e ci hanno fatto esibire con due ore di ritardo. Hanno sbagliato il mio nome e non hanno chiesto nulla sui nostri progetti, ma solo  facendo gossip. Però poi è maleducato chi non si presenta…“.

Oltre a ciò, Shade ha voluto difendere anche i tre tenori de Il Volo, dopo i cori che sono stati fatti in occasione del loro terzo posto da qualche giornalista. “Sanremo è come il pallone d’oro. Non contano i goal fatti e i trofei vinti,  decidono i giornalisti”.

A difendere Ultimo è arrivato anche Matteo Salvini. Dopo aver espresso il suo parere attraverso un tweet durante la proclamazione del vincitore, dove esprime il suo dissenso nei confronti di Mahmood, viene intervistato.
In merito a ciò, gli vengono chieste spiegazioni riguardo al post messo sui suoi social, e il premier dichiara di aver contattato telefonicamente Mahmood, in modo da spiegargli in modo diretto cosa intendeva.
Matteo Salvini si è scagliato, così come Ultimo, contro la giuria. “Una giuria senza senso, mancava solo mio cugino e sarebbe stata completa.(…) Sanremo deciso da un salotto radical chic“.

Mentre, al contrario da Ultimo, Matteo Salvini è intervenuto in difesa dei giornalisti. “Sono lì per quello, valutare le canzoni. Invece il volere della gente che ha  pagato per esprimersi è stato stravolto dalla giuria d’onore”. Il premier è intervenuto anche in difesa di Loredana Berté: “Non so per chi voti, ma a me piace. E Lo Stato Sociale mi mette allegria. Oggi leggevo i commenti sulla canzone di Mahmood, Soldi. Il 90% delle persone  erano perplessi. Non vorrei che ci fossero dietro altri interessi economici, qui si smuovono milioni”.

Matteo Salvini, inoltre, è convinto che Ultimo andrà molto bene fuori dal Festival di Sanremo 2019.
Fossi in Ultimo l’avrei presa malissimo. Ma io lo capisco, finisce con l’amaro  in bocca, un rigore al novantesimo. E mi dispiace perché una marea di gente  scrive che l’han fatto per fare un dispetto a me. E questo non va bene“.

About Enzo Bellini

Enzo Bellini, classe 1998. Appassionato della musica a 360°, ambisco a diventare critico musicale, oltre che giornalista.

Check Also

Sanremo Giovani World Tour

Sanremo Giovani: Deschema, Einar, Federica Abbate, La Rua e Nyvinne in tour

Sanremo Giovani World Tour è cominciato. Gli ospiti sono i cinque finalisti di Sanremo Giovani 2018: Deschema, Einar, Federica Abbate, La Rua e Nyvinne.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *