giovedì , 22 Agosto 2019
Sanremo 2019: Tiriamo un po’ le somme
Claudio Baglioni chiude le porte ad un terzo Festival di Sanremo

Sanremo 2019: Tiriamo un po’ le somme

La sessantanovesima edizione del Festival di Sanremo finalmente è giunta al termine ed è arrivato il momento di tirare le somme suquanto accaduto durante le cinque serate. Facciamo un rapido riassunto, anche grazie a una infografica pensata da Betway per ripassare tutti i numeri del festival della canzone italiana.

Dal 5 al 9 febbraio il Teatro Ariston in Sanremo ha ospitato 24 artisti in gara, 2 dei quali provenienti da Sanremo Giovani. Alla conduzione è tornato Claudio Baglioni in veste anche di Direttore Artistico, insieme a Virginia Raffaele e Claudio Bisio. Detto questo, ora cerchiamo di capire quali sono stati i punti focali di questo Festival targato Baglioni. Soprattutto vediamo se è stato promosso, bocciato o rimandato a febbraio 2020.


Mai come questo anno le polemiche non sono mancate. A partire dagli sketch, fino alla vittoria del cantante italo egiziano Mahmood con il brano “Soldi”. Quando tutto stava per volgere al termine e dare l’appuntamento al prossimo anno, la bomba è scoppiata nel momento in cui si è chiuso il televoto e i conduttori hanno iniziato a leggere la classifica finale.

Malumori in sala stampa e nella sala del teatro non sono mancati, soprattutto in tre occasioni, riguardanti Daniele Silvestri, Simone Cristicchi e il quarto posto di Loredana Bertè. Chiusa questa parentesi con un podio composto da UltimoIl Volo e Mahmood, dopo aver decretato la vittoria di quest’ultimo, il secondo classificato – Ultimo – ha pensato bene di attaccare i giornalisti per come lo avevano trattato e il sistema di voto, penalizzando la volontà di coloro che comprano i cd: il pubblico. Parolacce, dichiarazioni pesanti e prese di posizione stanno animando ancora oggi la cronaca riguardante lo spettacolo, nonostante sia passata una settimana. 

Come se non bastasse, ad aggiungersi a tutto questo marasma c’è l’attacco da parte della comunità religiosa italiana nei confronti di Virginia Raffaele, la quale è stata accusata di aver invocato “Satana”, pronunciando il suo nome per ben cinque volte sul palco durante una esibizione. Insomma, leggendo tutto questo, aemergere sono molto le chiacchiere e poco le canzoni, nonostante ce ne fossero molte davvero belle. Per il momento potremo “rimandare a febbraio” questa 69° edizione del Festival firmato da Baglioni. Chissà se ce ne sarà un terzo.

About Thomas Cardinali

Check Also

5426080406_6d14f9ef8f 310x165

Sanremo 2020: Mina alla direzione artistica del Festival?

Mina alla direzione artistica di Sanremo 2020? Parlano Massimiliano Pani e l'amministratore delegato Rai Salini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *