venerdì , 19 Luglio 2019
Sanremo 2019, Mahmood: “Non sono un big”

Sanremo 2019, Mahmood: “Non sono un big”

Mahmood, in conferenza stampa del Festival di Sanremo 2019, ha svelato dei retroscena su “Soldi”.

Il cantante Mahmood, durante la conferenza stampa di Sanremo 2019, ha dichiarato di essere nei big, ma di sentirsi ancora nei giovani.

Mahmood

Mahmood: “Non parlo di soldi materiali”

Com’è essere tra i big?

Mahmood: “Non sono un big sono sempre il ragazzo che stava nei giovani, sono molto felice di essere arrivato qui, il lavoro che ho fatto negli anni sta portando i propri frutti. Ho voluto portare un tema forte perché sento sempre un sentimento forte per ogni tematica, la scelta di portare “soldi” è stata perché è un tema difficile da portare in questa gioventù bruciata e volevo giocarmela a Sanremo.”

Il testo non è completamente in italiano, perché? Come stai vivendo questo periodo tra i big?

Mahmood: “Ho scelto di mettere la frase in arabo perché è legata a un ricordo dell infanzia, nonostante parli sardo e non arabo. La lingua araba mi porta dei ricordi e ci tenevo a metterle nel pezzo. Marzo è un mese pieno di belle cose, esce il mio disco gioventù bruciata, a marzo raggiungo un grande traguardo perché non ho mai fatto dischi, ho migliorato la scrittura, ho fatto un percorso lungo pieno di soddisfazioni. Poi partirà il mio tour e non vedo l’ora.

Mahmood, com’è nato questo brano?

Mahmood: “È nato a casa mia, nel mio studio. Un giorno Ale mi ha chiesto di fare qualcosa per lui ed è nata sorry nel giro di un ora, è stata una scintilla immediata, la scrittura è nata in maniera istintiva“. 

Porto un testo impegnato, e anche contemporaneo, ma tu hai un balzo in più, sei consapevole di ciò?

Mahmood: “Non lo sono mai fino alla fine, per me è già una vittoria essere arrivato fino a qui, e tutto molto positivo e sono incredulo, se il messaggio è vero, arriva a tutti”.

Frasi come tradire è una pallottola nel petto, si evince che sei una persona che crede nella lealtà, quali sono i valori in cui credi? E qual è il tuo rapporto con i soldi? 

Mahmood: “Il mio motto è non fare agli altri ciò che non vuoi che venga fatto a te, credo molto nei valori perché ho una mamma sarda, devo molto a lei, credo nell’amore, nell’amicizia. Non parlo di soldi a livello materiale ma di come i soldi possono cambiare i rapporti all’interno di una famiglia“. 

Cosa è cambiato dalle nuove proposte in questi tre anni?

Mahmood: “Ho iniziato a scrivere a 18 anni, la scrittura non era matura, ho cercato di migliorare, collaborare con altri artisti per capire come scrivere una canzone pop, ci è voluto un bel po, ma una volta che impari a scrivere la classica canzone viene tutto più semplice”

Tu sei autore delle tue canzoni e anche di altri come Elodie e Marco Mengoni, per chi vorresti scrivere?

Mahmood: “Ho scritto per molti, mi piacerebbe scrivere per Carmen consoli anche se lei scrive da sola“. 

La collaborazione con Gué Pequeno?

Mahmood: “Già lo stimavo da molto, lui ascoltò soldi e gli piacque subito. Spero di fare un esibizione perfetta“. 

Quest’estate avete una bomba da presentare?

Mahmood: “Ci stiamo lavorando e spero esca un cosa molto bella, comunque si faremo qualcosa“.

Quante canzoni ci sono nel disco?

Mahmood: “Ci saranno dieci pezzi. Racconterò di come vedo il mondo, le relazioni e le persone, ci sarà il mio punto di vista formato fisico”. 

About Enzo Bellini

Enzo Bellini, classe 1998. Appassionato della musica a 360°, ambisco a diventare critico musicale, oltre che giornalista.

Check Also

20190221165336_mahmood 310x165

Mahmood: la nuova versione di “Soldi” e il nuovo singolo “Calipso”

Pubblicata la nuova versione di "Soldi" di Mahmood per l'Eurovision Song Contest. Il 26 aprile esce il nuovo singolo "Calipso".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *