lunedì , 26 Agosto 2019
Elisa: Il “Diari Aperti Tour” è a Roma – Recensione e scaletta | Foto

Elisa: il “Diari Aperti Tour” è a Roma – Recensione e scaletta | Foto

Elisa torna a Roma, all’Auditorium Parco della Musica, con il suo Diari Aperti Tour. La prima data è stata ieri, 24 maggio. Oggi si replicherà. Ecco, intanto, ciò che è successo durante la serata di venerdì nella sala Santa Cecilia.

Difficile trovare le parole per descrivere quanto visto ieri all’Auditorium Parco della Musica di Roma. Difficile e bellissimo allo stesso tempo. Quello che Elisa ha regalato al pubblico romano, è stato spettacolo puro. Sono stati due concerti in uno, uniti da una forza e da una eleganza da lasciare senza fiato. Incredibile la bravura dell’artista, che incanta non solo per l’imponenza della sua voce ma anche per quello che, con i suoi brani, racconta e fa vivere.

Il primo dei due concerti è quello che apre lo spettacolo, ovviamente: Elisa è seduta, e lo rimarrà fino all’intervallo. Parte al pianoforte, prosegue su una sedia rivolta verso il suo pubblico. Seduti anche gli altri artisti sul palco: pianista, coriste, batterista, chitarrista e gli archi (due violini, una viola e un violoncello). La cantante italiana ipnotizza tutti e sa come coinvolgere il suo pubblico. Questo, da subito, le riserva una sorpresa quando, sulle note di Promettimi, alza tantissimi fogli A4 con scritto TVB, illuminati dalle torce dei cellulari, ed accompagnati da palloncini bianchi.

dsc_0577 1024x680

Ovazione per Anche fragile, eseguita in maniera esemplare dall’artista, che non si risparmia e continua a travolgere chi l’ascolta. Durante il primo dei due concerti sono infatti moltissime le emozioni che, chi è in sala, si trova a dover gestire: Eppure sentire, Luce, un potentissimo riarrangiamento di Heaven out of hell. Per concludere poi, questa prima parte, con Quelli che restano, originariamente duetto con De Gregori, cantato dalla cantante da sola.

L’unico interrogativo che ha un po’ rumoreggiato in sala riguarda il perché Elisa sia rimasta sempre seduta, ma il principio di ‘critica’, se così si può definire, non trova ulteriori spazi o commenti. Al rientro dalla pausa di dieci minuti (annunciata dai figli della cantante saliti appositamente sul palco), Elisa è in piedi. Ed è scatenata.

Si alzano tutti con lei: musicisti, coriste, pubblico. Parte il secondo dei due concerti, quello che non ci si aspettava, quello che colpisce, quello che esplode. Ad aggiungere suggestione, in questa seconda parte, è lo schermo posto dietro la cantante, che ha la funzione di raccontare la vita. La vita di ‘Elisa la cantante’, con il foglio che mostra a tutti dove e come è nata L’anima vola; la vita di ‘Elisa’, che viaggia spensierata, sulle note di Rainbow. La vita di tutti, sulle note di A prayer, quando rumori e parole invitano il pubblico a riflettere su quanto sta accadendo al nostro mondo.

L’artista è pazzesca: suona di tutto, canta, balla, salta, ride, gioca con la voce. Sul palco, con lei, ad un certo punto arriva anche Carl Brave, per duettare sulle note della loro Vivere tutte le vite.
Si prosegue con un medley che riporta al passato e si conclude con Gli ostacoli del cuore. Si conclude per finta, come scherza la stessa cantante, ché tanto lo sanno tutti che la prima volta si fa la finta di uscire per poi rientrare subito dopo.
Il bis è A modo tuo, inutile aggiungere altro.

dsc_0545 1024x680
Elisa e Carl Brave. Photo Credits: Barbara Di Marco

Elisa è stata gioia, follia, passione, amore, vita, tecnica, musica, canto, suono, emozione, fragilità, forza. Un mostro. Senza difficoltà si prende il posto che le spetta nel palcoscenico musicale italiano, dimostrandosi una fra le più brave.
E adesso, a quando gli stadi?

Scaletta

Come fosse adesso
Promettimi
Anche fragile
Tua per sempre
Eppure sentire (un senso di te)
Heaven out of hell
Luce (tramonti a nord-est)
L’amore per te
Qualcosa che non c’è
Quelli che restano
– Intervallo
Se piovesse il tuo nome
L’anima vola
Stay
Rainbow
A prayer
Vivere tutte le vite – con Carl Brave
Broken / Labyrinth / Cure me / No hero
Together
Tutta un’altra storia
Gli ostacoli del cuore
A modo tuo

Foto Gallery – Tutte le foto di Elisa all’Auditorium di Roma

Foto di Barbara Di Marco

About Barbara Di Marco

Check Also

Enrico Ruggeri

Enrico Ruggeri: Aggiunte nuove date al tour estivo

Aggiunte nuove tappe estive al tour di Enrico Ruggeri, dove presenta i brani di "Alma", il nuovo album di inediti, e i migliori successi di sempre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *