Miloš Forman morto: Addio al regista due volte premio Oscar, uno dei più grandi

Aprile 14, 2018 di Thomas Cardinali

Il mondo del cinema piange il regista Miloš Forman, autore di capolavori indelebili come “Qualcuno volò sul nido del cuculo”, “Amadeus” e  “Larry Flynt – Oltre lo scandalo”. Aveva 86 anni.
Il mondo del cinema piange uno dei suoi autori più eclettici e straordinari, un regista in grado di scrivere pagine indelebili. È morto a 86 anni  Miloš Forman, regista d’origine vincitore di due premi Oscar come miglior regista nel 1976 per “Qualcuno volò sul nido del cuculo” con Jack Nicholson (che tornerà a recitare nel remake di “Vi presento Toni Erdman) e nel 1985 “Amadeus“, per i quali vinse anche due Golden Globe e ai quali si aggiunge anche il terzo conquistato nel 1996 per  “Larry Flynt – Oltre lo scandalo” a riprova di una carriera longeva come poche altre.

La notizia della morte di Miloš Forman negli Stati Uniti, dove viveva, è stata data con poche parole dalla moglie Martina all’agenzia di stampa ceca CTK:

“È morto silenziosamente, circondato dalla sua famiglia e dai suoi più stretti”

Miloš Forman è morto dopo una breve e letale malattia.  Jan Tomas Forman, quello il suo vero nome, è nato a Cáslav, una piccola citta ad est di Praga, il 18 febbraio 1932 nella allora Cecoslovacchia da una famiglia ebrea, i suoi genitori furono deportati e uccisi dai nazisti nel campo di concentramento di Auschwitz. Dopo avere studiato regia alla Scuola di Cinema di Praga, negli anni Sessanta Forman si fece conoscere per alcuni film premiati ai principali festival internazionali come Locarno, arrivando poi al grande cinema americano.
Il suo ultimo film da regista è stata la commedia musicale “Dobre placená procházka” nel 2009.

COMMENTI