Sanremo 2019, Mahmood: Il prete fa ballare “Soldi” in chiesa

Febbraio 18, 2019 di Enzo Bellini

Mahmood

Mahmood continua a fare successo, tanto d’arrivare con il brano “Soldi”  perfino in chiesa.

Il brano di Mahmood, vincitore del Festival di Sanremo 2019, è record. Nonostante le critiche, “Soldi” ha raggiunto il milione di visualizzazioni in sole 24 ore nella classifica mondiale, e più di otto milioni nell’arco di una settimana. La canzone raggiunge la top 50 di Spotify, e Mahmood si conferma l’artista più ascoltato del mese.

Mahmood: Il prete fa cantare “Soldi” in chiesa | VIDEO

Soldi Mahmood

Don Bosco dice "un oratorio senza musica è come un corpo senza anima"… la musica è espressione della storia di popoli, la musica insegna, la musica ci fa riflettere, la musica accompagna la nostra quotidianità, la musica é lo specchio della società contemporanea… la musica unisce non dovrebbe essere motivo di divisione né di polemica.

Gepostet von Oratorio Don Bosco Mercogliano am Sonntag, 17. Februar 2019

Mahmood ha confermato la sua partecipazione all’Eurovision Song Contest, che si svolgeranno il 18 maggio a Tel Aviv, ma si sa… le strade del signore sono infinite. A dargli omaggio, infatti, oltre alle numerose cover e parodie presenti sul web, è arrivato Don Vitaliano della Sala. Il parroco della chiesa di San Giovanni a Mercogliano ha scelto proprio la canzone di Mahmood per aprire la messa della domenica.
Intervistato da Repubblica, il parroco di Mercogliano Don Vitaliano ha dichiarato: “E’ stata una scelta dei ragazzi del coro. Ne hanno parlato all’oratorio e  hanno capito il senso della canzone“.

Ma non è la prima volta che, all’interno di quella chiesa, il parroco scelga di cantare una canzone non religiosa e, sicuramente, la scelta di cantare Mahmood è proprio per via del suo significato. “Soldi”, infatti, tratta un argomento molto attuale, ovvero come dei semplici soldi possano rovinare i rapporti famigliari.

La scelta di cantare delle canzoni popolari o tormentoni è un’idea che utilizzano molti parroci per attirare i giovani, ormai sempre più assenti dal mondo religioso e dalla messa in generale. Il video è diventato virale poche ore dopo, e diversi quotidiani hanno seguirci per rimanere aggiornati sul panorama musicale.

COMMENTI