domenica , 18 Agosto 2019
Vikings: I famosi guerrieri del Nord non erano solo uomini, a rivelarlo è il DNA

Vikings: I famosi guerrieri del Nord non erano solo uomini, a rivelarlo è il DNA

“Vikings” sta facendo conoscere al mondo la società norrena, a destare grande interesse è la figura femminile delle shieldmaiden incarnata in modo splendido dall’attrice Katheryn Winnick che interpreta il ruolo della Regina Lagertha…saranno esistite davvero queste donne guerriero straordinarie? Secondo quanto rivelato da una recente ricerca sembra proprio di si…

“Vikings”, la serie di History Channel, ha riproposto sul piccolo schermo la società del popolo norreno con le loro valorose donne guerriero, le shieldmaiden. Ma saranno davvero esistite queste straordinarie guerriere o sono solamente un’invenzione della storia? Per lungo tempo si è pensato che quelle delle shieldmaiden e delle Valchirie fossero solo delle leggende, ma recenti studi supportati da prove fornite dal DNA sembra che tutte le credenze abbiamo avuto fino ad ora stiano per cambiare.

Le donne potrebbero aver avuto realmente una grande importanza nella storia dei vichinghi, come confermato da recenti studi. Più di un millennio fa in quella che è adesso la Svezia sudorientale un ricco guerriero vichingo ricevette sepoltura in una fastosa tomba piena di spade, frecce e con perfino due cavalli sacrificati per lui. Il sito di sepoltura rifletteva esattamente l’ideale di vita maschile vichingo così come gli archeologi avevano pensato che fosse. Peccato che le ultime analisi del DNA effettuate sulle ossa rinvenute nella tomba risultano appartenere ad una donna! Lo studio pubblicato nell’American Journal of Anthropology Phisical è stato una fonte di sorprese per quanto riguarda i Vichinghi che hanno cambiato e sconvolto l’Europa per secoli.

“E’ stata sepolta in un tipo di tomba ideale per ogni guerriero uomo” dice l’archeologo David Zori, che non è parte della ricerca.”Il nuovo studio arriva al cuore dell’interpretazione archeologica con cui abbiamo sempre mappato i ruoli maschili e femminili in realazione ad una certa età”

La tradizione Vichinga per lungo tempo aveva tramandato che i loro guerrieri non eran solo uomini; un testo irlandese del primo decimo secolo racconta di Inghen Ruaidh (Ragazza Rossa”) che guidò una flotta in Irlanda. David Zori osserva come numerose saghe vinchinghe, ad esempio quella del Volsungs del XIII secolo, raccontano di “Shieldmaiden” che combattevano assieme a guerrieri maschi. Questa scoperta  è davvero molto interessante dato che molti archeologi avevano considerato le “shieldmaiden” imitazioni mitoogiche femminili , una credenza colorata della rivoluzione femminile avvenuta in epoca moderna.

Vikings: i famosi guerrieri norreni non erano solo uomini, a darne la prova definitiva è il DNA

Fin dal dal 1880  quando fu rinvenuto il sito di sepoltura gli archeologi avevano ritenuto che  il “Guerriero di Birka” fosse un uomo, e visto com’era corredata la tomba non avevano avuto alcun dubbio. Come la rivista National Geographic ha riportato nella sua storia di copertina dei Vichinghi di marzo 2017, tutto è cambiato quando il bioarcheologo dell’università di Stoccolma Anna Kjellström ha esaminato attentamente le ossa pelviche e la mandibola del guerriero per la prima volta. Le loro dimensioni sembravano corrispondere a quelle tipiche di una donna.

Vikings: La ricostruzione del sito di sepoltura di Birka

Anna Kjellström aveva presentato un accurato studio nel 2014 e poi pubblicato nel 2016 in cui esprimeva la sua tesi; aveva ricevuto però moltissime critiche da molti suoi colleghi archeologi. La critica maggiore consistenva nel dire che lo scavo della tomba era risalente a più di un secolo fa, quindi le ossa che vi si trovavano potevano essere di altre tombe vicine. Poteva quindi lo scheletro contenere le ossa di più tombe?  Per venire a capo della questione la ricercatrice Charlotte Hedenstierna-Jonson, dell’Università di Uppsala, ha fatto un controllo incrociato sul DNA mitocontriale delle ossa presenti nella tomba, il risultato non ha lasciato alcun dubbio: Si trattava di una donna.

Davis Zori è rimasto davvero affascinato dalla scoperta fatta sul guerriero di  Birka. Il luogo dove la guerriera fu sepolto era un  fiorente sito commerciale ell’epoca dei Vikings, e potrebbe non essere il solo sito di sepolutra  che riserverà sorprese dato che anche altre tombe dell’epoca presentano anomalie simili…ci saranno presto delle modifiche importanti da fare nei libri di storia?

 

Clicca mi piace alle pagine facebook:    Vikings – Italian fans;   Vikings che si spaccano ammerda con Ragnar Lothbrok;  entra nel  gruppo facebook:Vikings Italian Addicted

 

 Per le ultime novità sulla serie tv Vikings gira pagina

About John

Check Also

the cast of vikings season 4 310x165

Vikings: A Milano apre ‘Valhalla’, il primo ristorante vichingo

Per vivere Vikings come non era ancora accaduto, apre a Milano il primo ristorante ‘Vichingo’ …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *