venerdì , 23 Agosto 2019
Il Paradiso delle Signore 3: Anticipazioni 10 e 11 gennaio 2019, Nicoletta perderà il bambino?

Il Paradiso delle Signore 3: Anticipazioni 10 e 11 gennaio 2019, Nicoletta perderà il bambino?

Nella puntata odierna de Il Paradiso delle Signore 3, a seguito di una caduta, la Cattaneo rischierà di perdere il bambino che aspetta.

L’appuntamento con Il Paradiso delle Signore 3 è dal lunedì al venerdì su Rai Uno alle 15:25. Che cosa succederà ai personaggi che gravitano intorno ai grandi magazzini di Vittorio Conti? Ecco le principali anticipazioni delle puntate di giovedì 10 e venerdì 11 gennaio.

Nell’episodio odierno Nicoletta rischia di perdere il figlio che aspetta e tutti gli amici e i parenti si stringono intorno alla famiglia della giovane. Riccardo, il padre del bambino, invece fugge perché si sente responsabile dell’accaduto.

Ne Il Paradiso delle Signore 3, l’incidente di Nicoletta ha delle ripercussioni anche sulla relazione tra Luciano (Giorgio Lupano) e Clelia. Il ragioniere rimprovera la Calligaris per non averlo informato dell’incidente della figlia.

Il Paradiso delle Signore 3 - Talkymedia
Marta

Ne Il Paradiso delle Signore 3 Vittorio fa un dono speciale a Marta

Nella puntata de Il Paradiso delle Signore 3 in onda l’11 gennaio, Clelia potrebbe essere in pericolo. La Calligaris teme di essere stata rintracciata dal marito, dal quale si sta nascondendo. Uno sconosciuto si è infatti presentato ai grandi magazzini e ha mostrato molto interesse nei confronti di Clelia.

Vittorio Conti (Alessandro Tersigni) desidera legare Marta (Gloria Radulescu) ancor di più a sé e ai grandi magazzini. Per questo motivo, il pubblicitario fa un regalo speciale alla Guarnieri.

“Il Paradiso delle Signore 3” vi aspetta su Rai Uno dal lunedì al venerdì alle 15:25.

About Silvia Bucchi

Check Also

93032_ppl 310x165

Temptation Island Vip: svelate le sei coppie del programma

Temptation Island Vip sta per iniziare e sono state finalmente svelate le sei coppie che …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *