venerdì , 24 Maggio 2019
F1, GP Cina: Hamilton trionfa davanti alla Ferrari di Sebastian Vettel, terzo Verstappen

F1, GP Cina: Hamilton trionfa davanti alla Ferrari di Sebastian Vettel, terzo Verstappen

Lewis Hamilton domina il Gp della Cina. Il pilota inglese resta in testa dal primo all’ultimo giro e vince il suo 5° gran premio sul circuito di Shangai. In seconda posizione ed a pari punti nella classifica generale Sebastian Vettel; sul gradimo più basso del podio Max Verstappen partito in 16° posizione.

Alti e bassi nel Gp della Cina per una corsa solo a tratti entusiasmante ma che ha regalato al pubblico l’ennesima performance strabiliante della Mercedes di Lews Hamilton. Dopo una qualifica al cardiopalma, le aspettative per questo Gp erano altissime.

f1, cina gp, hamilton, vettel, podio

Il pilota inglese, grazie allo strapotere della sua monoposto domina dall’inizio alla fine rimanendo in testa per tutti e 56 i giri, anche dopo la sosta ai box.

In seconda posizione la Ferrari di Sebastian Vettel. Il pilota tedesco è stato sfortunatissimo nel primo pit stop, realizzato in regime di virtual safety car, non avrebbe potuto mai immaginare che la safety car sarebbe uscita poco dopo avvantaggiando, de facto, tutti gli avversari, compreso Hamilton che è così potuto rimanere saldamente in testa accumulando un vantaggio che è arrivato sino a 12 secondi. Una distanza all’apparenza enorme ma che, considerando i risultati della scorsa stagione e, la sfortuna avuta con il pit stop, lancia evidenti segnali della competitività della monoposto di Maranello.

f1, cina gp, vettel, pit stop, hamilton

Ottima la strategia dei box al 35° giro a riprova che il muretto c’è, è tranquillo e, si spera, non commetta più “gravi” errori come nella passata stagione: verstappen aveva da un paio di giri pittato su super soft e stava facendo segnare tempi importanti così il muretto ha deciso di richiamare la monoposto per il cambio gomme anticipato e così sebastian è potuto rientrare con tutta tranquillità davanti al pilota red Bull.

Ad avvantaggiarsi enormemente della safety car al 6° giro, in seguito all’ incidente del giovanissimo pilota Sauber Antonio Giovinazzi soprannominato “il ragazzo del muretto”, incidente praticamente identico a quello che lo ha coinvolto nelle qualifiche, è stato “Il pilota” di questo Gran Premio Max Verstappen autore di una partenza che ricorda quella realizzata nel lontano 1991 da Ayrton Senna nel Gran Premio di Donnington, partito 16° riesce in un solo giro a portarsi in 7° posizione, che classe!

f1, gp cina, max verstappen, hamilton

L’ “olandese volante”, grazie ad un’ottima strategia e ad un ultimo stint aggressivo su gomme super soft riesce ad agguantare la 3° posizione in un finale al cardiopalma con l’altro pilota Mercedes Valtteri Bottas autore di un “folle” testacoda in regime di Safety Car che lo ha visto perdere posizioni preziose a pochi giri dal via.

Male anzi malissimo le McLaren con Fernando Alonso autore di un’eccellente prestazione ma che, quando era saldamente in 8° posizione, si è visto costretto al ritiro per l’ennesima noia alla Power Unit.

f1, gp cina, hamilton, vettel, verstappen

E al termine della gara, dopo 56 giri, sul podio ci vanno “i fantastici tre” Lewis Hamilton, Sebastian Vettel e Max Verstappen.

About albertodelforno

Check Also

6eb41d60 839c 4d48 991c ee73fc455b6f 310x165

Paolo Bonolis intervista su De Rossi e il successo di “Ciao Darwin” | ESCLUSIVA

Paolo Bonolis durante il Tennis & Friends commenta le voci di un arrivo di Daniele …