lunedì , 17 Giugno 2019
Ilyas Maluma: Tra Instagram, Denis Dosio e i suoi obiettivi | INTERVISTA

Ilyas Maluma: Tra Instagram, Denis Dosio e i suoi obiettivi | INTERVISTA

Ilyas Maluma è un vero e proprio idolo di Instagram. L’abbiamo intervistato e ci ha parlato del suo rapporto con i Social ma non solo.

Classe 1998 e residente a Torino, Ilyas Maluma sta spopolando su Instagram. Dopo una qualifica professionale in meccanica, la web star si è prefissata un obiettivo: diventare qualcuno. E, dato il suo seguito in continuo aumento, ci sta riuscendo a pieno. Il suo account è passato da 5000 followers a 20.000 in pochissimo tempo e il web continua a parlare di lui. Sono numerose le pagine da quasi un milione di fan che pubblicano giornalmente i suoi video.

Mi è sempre piaciuto essere qualcuno, un punto di riferimento.” – Dichiara Ilyas Maluma – “Qualcuno che stia a fianco delle persone, aiutandole a risolvere i propri problemi. Dare un pizzico di provocazione alle mie piccole fan. Qualcuno di diverso dagli altri: sono me stesso, non ho bisogno di farmi vedere per quello che non sono“.

Noi di Talky Media! abbiamo contattato Ilyas Maluma, che ci ha parlato dei suoi obiettivi, della sua presunta omosessualità e del paragone con Denis Dosio. [Leggi QUI chi è Denis Dosio]

Ilyas Maluma: “Non mi è mai piaciuto essere paragonato a qualcuno”

  • Considerato da molti un personaggio trash, ma a tanti altri piaci. Com’è nato il personaggio di Ilyas Maluma?
    Ho sempre desiderato essere una persona che dà qualcosa di diverso alle persone. Qualcosa che faccia sentire diversi. Tutto questo è nato da questo mio pensiero.
  • In molti ti paragonano a Denis Dosio, tanti altri pensano tu sia una semplice parodia. Qual è la verità?
    Non mi è mai piaciuto essere paragonato a nessuno, o perlomeno essere nominato con il nome di un’altra persona che io non sono e non vorrei mai essere. La mia personalità non mi permetterebbe mai di sprecare tempo in cose che non mi piacciono.
  • Molti pensano tua sia omosessuale e ti stia nascondendo dietro le “viziatine”. Vuoi replicare?
    Assolutamente no. Non perché sono contro l’omosessualità, questo è sicuro. Ognuno fa ciò che gli pare giusto fare. L’unica cosa che mi pare giusta è provocare le mie diavolette.
  • Instagram è il social che ad oggi è maggiormente usato. Pensi di riscuotere lo stesso successo anche su altri Social, qualora Instagram chiudesse?
    Non saprei. A dirti la verità non ho nemmeno mai pensato di abbandonare Instagram per qualsiasi altra cosa al mondo. E’ una piattaforma che mi fa sentire vivo, con tutte quelle persone fantastiche si trovano al suo interno. A me non interessa il successo, ma mi interessa dare un punto di riferimento alle persone che mi seguono ogni giorno, aspettando qualcosa di diverso.
  • In pochi giorni stai raggiungendo numeri altissimi. Qual è il tuo obiettivo?
    Arrivare al punto dove molti dicono “penso stia cadendo tutto”. E io, proprio in quel momento, dirò “Questo è solo il mio inizio”.

About Enzo Bellini

Enzo Bellini, classe 1998. Appassionato della musica a 360°, ambisco a diventare critico musicale, oltre che giornalista.

Check Also

Chernobyl

Chernobyl: Intervista a Matteo Gagliardi, regista di Fukushima: a Nuclear Story

Chernobyl la miniserie targata HBO è arrivata anche in Italia dal 10 giugno sulla piattaforma …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *