mercoledì , 19 Giugno 2019
Game of Thrones, Stranger Things: Sophie Turner difende Finn Wolfhard

Game of Thrones, Stranger Things: Sophie Turner difende Finn Wolfhard

Sophie Turner, la stella di Game of Thrones, ha dovuto difendere i ragazzini di Stranger Things, tra cui Finn Wolfhard accusato di scorrettezza nei confronti dei fan. 

Finn Wolfhard, che in Stranger Things interpreta Mike, al rientro nel suo hotel non si è fermato a parlare con tutti i fan appostati davanti l’entrata. Sono stati pubblicati online vari filmati che ritraggono l’attore quattordicenne come un “senza cuore“. Sophie Turner si è così rivolta a tutti quei fan su Twitter per parlare di Finn ma anche dei suoi colleghi di Stranger Things ancora ragazzini, denunciando il comportamento di questi presunti fan sconvolti.

Sophie Turner
Sophie Turner

Cosa ha scritto Sophie Turner di Game of Thrones su Twitter?

Dannazione, vedere degli adulti appostati fuori l’hotel dei ragazzini di Stranger Things, per poi lamentarsi che questi non si fermano per loro è proprio strano.” – scrive Sophie Turner su Twitter, continuando – “Prima cosa, quale adulto nella sua mente aspetta un bambino fuori dal suo hotel e seconda cosa, si offende quando il bambino non si ferma” – ha scritto Sophie Turner– “Non importa se siano attori, sono prima di tutto bambini. Date loro lo spazio necessario per crescere senza doversi sentire in dovere con nessuno e vivere i loro sogni di infanzia.” 

Se qualcuno può parlare per esperienza su questo argomento è proprio Sophie Turner, la quale aveva 15 anni quando iniziò la sua carriera nella serie evento Game of Thrones. Uno show che l’ha portata a dover crescere prima del tempo e diventare adulta per gli standard richiesti dal pubblico. Sophie Turner ha interpretato infatti Sansa Stark, una ragazzina sopravvissuta a ben tre matrimoni organizzati nel corso della serie. Da allora Sophie Turner ha detto che lo script grafico di Game of Thrones è stato per lei una specie di “educazione sessuale”.

I giovani attori di Stranger Things, tra i quali Millie Bobby Brown (13), Gaten Matarazzo (15), Noah Schapp (13) e Caleb McLaughlin (16) hanno avuto bisogno di protezione con il lancio della seconda stagione dello show Netflix. I fan su Twitter hanno pubblicato un promemoria della loro età dopo che la Brown, in particolare, è stata acclamata come un’icona di stile.

Cosa ne pensate su ciò che ha detto Sophie Turner?

Potrebbe interessarti: Ecco come Game of Thrones ha influenzato la stagione ; Charlie Heaton, Natalia Dyer e Joe Keery in Italia; Quale personaggio sei in base al tuo segno zodiacale? 

Metti mi piace alle pagine Facebook:

https://www.facebook.com/strangerthingsita/

https://www.facebook.com/iltronodispadeita/

About Maira Vista

Check Also

arya stark 310x165

Game of Thrones, Maisie Williams non riesce a trovare script paragonabili

Maisie Williams ha dichiarato che non riesce più a trovare script paragonabili a Game of Thrones, in risposta alle critiche mosse agli showrunner per il finale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *