La Porta Rossa 2: Ettore Bassi intervista “Piras dovrà dimostrare la sua innocenza” | VIDEO

Febbraio 13, 2019 di Thomas Cardinali

Abbiamo incontrato Ettore Bassi che ci ha parlato di Piras nella seconda stagione de La Porta Rossa e di cosa voglia dire dimostrare la propria innocenza quando tutti ti credono colpevole. La nostra intervista.

Ettore Bassi è tra gli attesi protagonisti de La Porta Rossa 2, anche perché il suo Piras subirà una svolta dovendo difendersi dalle accuse di aver ucciso Cagliostro, interpretato da la nostra intervista a Gabriella Pession).

Proprio di questo e di cosa voglia dire nella vita lottare contro tutto e tutti per dimostrare la propria innocenza abbiamo parlato con Ettore Bassi nella nostra video intervista, ecco le prima anticipazioni di Piras ne La Porta Rossa 2.

Come cambierà la seconda stagione de La Porta Rossa il tuo personaggio?

“Questo personaggio ha tante sfaccettature ancora da mostrare e lo farà. Ovviamente si deve confrontare con questa mazzata che gli arriva, l’accusa infamante di aver assassinato Cagliostro, accusa mossa da parte di Rambelli. Questo ovviamente sposterà molto equilibri creando molti dissesti nella sua vita e nella sua storia in questa serie. Ci sarà molto d’interessante da vedere”.

La prima stagione de La Porta Rossa termina con un avvicinamento ad Anna, ci sarà anche lì una svolta?

“Aspettiamoci sicuramente un avvicinamento, aspettiamoci un rapporto che si è consolidato. Ovviamente però La Porta Rossa è una serie che non finisce mai di dare colpi di scena, quindi niente è tranquillo”.

Come ti sei approcciato a questa seconda stagione quando in scrittura hai letto “Ho ucciso Cagliostro”. 

“Ho provato ad immaginarmi davvero in una situazione del genere, quindi a cosa potesse muovere dentro di me questo tipo di situazione per poter portare dentro Piras un sentimento di questo genere. È un senso di soprusi, di violenza, di ingiustizia, che però attenzione non è  così campato per aria. Voglio dire che nella vita, che è quello di interessante che viene raccontato ne La Porta Rossa, tutto è possibile finché non è dimostrato che non lo sia. Anche se sei convinto di non aver fatto una cosa ti devi confrontare con la possibilità non che tu abbia commesso questa cosa, ma che tutti lo pensino.  Devi stare attento a come ti muovi, a quello che dici e a dimostrare che non sei stato tu davvero. A quel punto la prospettiva cambia”.

La Porta Rossa 2 andrà in onda da questa sera su Rai 2 in prima serata.

COMMENTI