IT: Il film re di incassi è tratto da una storia vera? Ecco le foto che lo dimostrano

Novembre 5, 2017 di Enzo Bellini

IT

It è sicuramente il film con maggiori incassi nell’ultimo mese, ma non tutti sanno cosa si cela dietro. Il “killer clown” è esistito veramente.
IT è tratto da una storia vera?” In molti si saranno fatti questa domanda dopo aver visto il film re degli incassi nell’ultimo mese, ma in pochi hanno saputo dare una risposta. Sì, il film è tratto da una storia vera. Nonostante l’autore del libro, Stephen King, non l’abbia mai ammesso in modo pubblico, è indubbiamente corretta la teoria che ha portato a pensare che il romanzo IT scritto nel 1986 sia tratto da un assassino statunitense conosciuto come “Pogo Il Clown“. Il suo nome reale era John Wayne Gacy e conta trentatré vittime alle spalle, da bambini adolescenti ad adulti. Intratteneva i bambini alle feste, vestito proprio da pagliaccio come IT, ma nascondeva un segreto…

IT Pogo The Clown
Un’immagine dell’IT originale.

IT: Chi era “Pogo The Clown”?

Ma chi era davvero “Pogo The Clown“? Il suo nome era John Wayne Gacy, nato a Chicago nel 1942 e morto nel 1994. Fu soprannominato “Killer Clown” per aver torturato e ucciso trentatré vittime, tra bambini e adulti, per poi sotterrarne ventotto di questi nel giardino di casa sua. La sua cattura avvenne nel 1978, per un errore nell’occultamento della sua ultima vittima. Il suo segreto? Era omosessuale, nonostante fosse sposato con una donna. Gacy fu arrestato diverse volte per violenza nei confronti di un minore, ma fu sempre rilasciato a causa della mancanza di prove. La sua prima vittima fu nel 1972. John Wayne Gacy, confermato l’IT reale, fu condannato a morte e, pochi minuti dopo la mezzanotte del 10 maggio 1994, fu ucciso tramite un’iniezione endovenosa letale. Le ultime parole del killer? “Kiss my ass!” (Baciatemi il cu*o).
Non si conoscono i motivi per il quale Stephen King non dichiari di aver preso spunto da questa storia per trarre IT, uno dei suoi successi.

Passa nella pagina di Stephen King Italia

https://www.facebook.com/stephenkingitalia/

COMMENTI