Game of Thrones, Maisie Williams non riesce a trovare script paragonabili

Maggio 31, 2019 di Thomas Cardinali

Maisie Williams ha dichiarato che non riesce più a trovare script paragonabili a Game of Thrones, in risposta alle critiche mosse agli showrunner per il finale.

Game of Thrones è finito e membri del cast come Maisie Williams, interprete di Arya Stark, devono trovare un altro lavoro. Non sarà certamente difficile per qualcuno del suo talento e della sua esperienza, ma come ha detto a SFX Magazine, dopo aver lavorato nello show HBO per così tanto tempo, ora altre serie o film non sembrano essere all’altezza:

“Leggo altre sceneggiature ora e penso, ‘Questa è spazzatura!’ Le storie non sono solo complesse. E poi a volte leggi un copione che è decisamente troppo lungo e pensi dopo 30 pagine “Ma non c’è ancora tensione!”

Certo, molti fan sono rimasti contrariati davanti alla stagione finale dello show, ma Game of Thrones resta ancora una delle più grandi serie televisive del nostro tempo con una gigantesca macchina produttiva. Maisie Williams ritiene che la capacità di sorprendere sia stata la chiave del suo successo:

“A volte è davvero difficile trovare qualcosa che ti sorprenda. Penso che sia quello che lo spettacolo ha sempre fatto al meglio. “Basta chiedere al Re della Notte; sicuramente non ha visto Arya Stark alle spalle. E non puoi scrivere quel tipo di scena in quel modo a meno che tu non sia bravo a scrivere perché altrimenti diventa una cosa assurda che punta solo ad ottenere un effetto wow fine a se stesso piuttosto che essere scioccante in modo credibile”.

Arya Stark uccide il Night King

La gioia di Maisie Williams verso il finale di Game of Thrones di Arya Stark è sicuramente giustificata, anche perché possiamo definire il suo un arco narrativo piuttosto soddisfacente dato che ha eliminato il Night King e lasciato stare la sua sete di vendetta per salvarsi la vita salpando poi verso terre ancora ignote.

Un finale che farà ancora parlare per tanto tempo, chissà se invece gli attori riusciranno a superare il distacco dallo show o se qualcun Kit Harington si ritroverà ad affrontare un periodo di forte depressione.

Non sembra il caso di Maisie Williams, che vedremo prossimamente anche in New Mutants.

COMMENTI