Ermal Meta: successo per il concerto a Tirana e pianta un albero con il sindaco

Marzo 6, 2019 di Francesca Guglielmino

Ermal Meta pianta un albero a tirana

Ermal Meta ancora una volta stupisce per il suo impegno nella musica e nel sociale. Dopo il grande il successo per il concerto a Tirana ha piantato un albero insieme al sindaco della città.

Ermal Meta il tour 2019

In queste ultime settimane Ermal Meta sta riuscendo ad ottenere un grandissimo successo grazie al tour 2019 che si concluderà ad aprile con il maxi concerto al Forum di Assago in concomitanza del suo compleanno. L’artista ha già annunciato che dopo l’evento seguirà un periodo di riposo lontano dalle scene e produrre così nuovi brani. La notizia però ha deluso i fan ormai abituati alla presenza di Ermal Meta nelle televisioni e sempre presente in giro per l’Italia con i suoi live e firme copie, ma la fase di stop però potrebbe non durare così tanto come questi temono. Non a caso Ermal Meta ha in servo tante sorprese in vista della primavera. Secondo alcuni rumors Ermal Meta potrebbe tornare nel serale di Amici di Maria De Filippi non più in qualità di giudice ma bensì in veste di direttore artistico insieme a Fabrizio Moro, anche se la notizia non è stata ancora confermata.

Erma Meta il successo a Tirana

L’affetto che i fan riserbano al cantante è visibile dall’intensità con la quale questo è seguito sui social. Ermal Meta in pochissimo tempo è riuscito a conquistare il pubblico grazie al suo contatto diretto con i ragazzi e per l’assidua presenza delle firme copie e concerti. Questo gli ha permesso così di conquistare un nuovo successo grazie al live tenutosi in piazza nella città di Tirana, dopo il giorno successivo è stato protagonista di un momento solidale insieme al sindaco con il quale ha piantato un albero nella città. L’evento è stato commentato dallo stesso Ermal Meta sui social: “Stamattina ho piantato una quercia insieme a Erion Veliaj,– scrive l’artista su Facebook- il super sindaco di Tirana. Ci vorrebbero più persone come lui“.

COMMENTI