Emma Watson risponde alle polemiche legate alla sua foto su Vanity Fair

Marzo 5, 2017 di Valentina Albora

Ecco le parole con cui Emma Watson risponde in un’intervista alle polemiche associate alla foto per Vanity Fair in cui posa a petto (quasi) scoperto.
Meno di una settimana fa l’attrice Emma Watson, recentemente impegnata nella promozione del suo nuovo film La Bella e La Bestia, in cui interpreta la protagonista Belle, aveva posato per la rivista Vanity Fair (guarda le foto). Una delle foto, in cui lasciava intravedere le forme del seno, ha scatenato le polemiche sul web: secondo alcune persone l’attrice non sarebbe legittimata a parlare di femminismo se poi apre a servizi fotografici in cui si mostra seminuda, appoggiando la cultura dell’oggettivazione del corpo della donna. Si tratta di argomentazioni che in realtà lasciano il tempo che trovano, dal momento che il femminismo è un movimento che rivendica, tra le altre cose, proprio il diritto delle donne di vestirsi (o svestirsi) come vogliono.
Ecco la foto incriminata:
Emma Watson
A quanto pare la stessa attrice è dello stesso avviso. In un’intervista della BBC ha infatti affermato:

“Il femminismo vuole dare alle donne la possibilità di scegliere, non è un’arma con cui bastonare le altre. È libertà, eguaglianza, non so cosa abbiano a che fare le mie tette con tutto questo. Si fa molta confusione.” 

Passate da • Queen Watson •

COMMENTI