The Originals: Claire Holt condivide sui social una notizia straziante, ha perso la sua bambina

Marzo 6, 2018 di Giuseppe Chiantese

Claire Holt, la nota attrice di The Originals, ha condiviso sui sociale una notizia che ha commosso i fans.
Ieri notte Claire Holt (Rebekah Mikaelson di The Originals) si è lasciata andare su Instagram facendoci sapere di una notizia al quanto personale ed emotiva, dove possiamo sentire tutto il suo dolore. In meno di dieci minuti la notiza comunicata da Claire Holt ha commosso migliaia di fans, tra cui molte celebrità.

Claire Holt condivide sui social il suo dolore

View this post on Instagram

I took this photo 10 days ago, as I waited for surgery after my sweet little baby lost its heartbeat. I sent it to my fiancé in the waiting room to show him that I was ok. I wasn’t. I’ve never felt more broken in my life. I debated sharing this so soon and I’m still frightened about making such a private struggle public, but I’m doing it anyway because it's important. After my D & C, I spent hours on the internet searching for women who had been through it. I was desperate to find someone, anyone, who could relate to what I was feeling. Someone to tell me that the depression and hopelessness were normal. That it wasn’t my fault. That I wasn’t broken forever. I found a community of women who shared my exact experience. Who were open and vulnerable about miscarriage, something that isn’t often or openly discussed. It breaks my heart to think that losing a baby feels like something we have to keep to ourselves. Why is it any different than the death of a loved one? How is it any less meaningful? Here is what I have learned as I begin to crawl out of the dark hole: support is everything. I could not have survived this without the unconditional love of my partner. Despite his pain, he was my rock and my safety net. I will never know how to thank him. I also found that opening up to people is crucial. As soon as I told my story, almost everyone I spoke to told me theirs – their own, their wife’s, their sister’s. So many people go through it and understand the breadth of pain, yet so few people talk about it. Finally, I want to share a blog post that resonated with every part of me. You can find the link in my bio, @leandramcohen of @manrepeller articulates the emotional rollercoaster with an eloquence that I could never possess. To anyone out there who has been through a miscarriage, I understand you. I share every bit of your pain and you are not alone. Please be kind to yourself and I hope that you will be comfortable sharing your story too.

A post shared by Claire Holt (@claireholt) on


Queste le parole di Claire Holt:

“Ho scattato questa foto 10 giorni fa, mentre aspettavo un intervento chirurgico dopo che la mia dolce bambina ha perso il battito del cuore. L’ho mandato al mio fidanzato che era in sala d’attesa per mostrargli che era ok, ma non lo ero. Non mi sono mai sentita più distrutta nella mia vita. Ho discusso della condivisione così presto e ho ancora paura di rendere pubblico questo tipo di lotta privata, ma lo faccio comunque perché è importante. Dopo il mio D & C, ho passato ore su internet alla ricerca di donne che ci avevano passato. Volevo disperatamente trovare qualcuno, chiunque, che potesse sapere ciò che sentivo. Qualcuno che mi dicesse che la depressione e la disperazione fossero normali, che non era colpa mia, che non sarei stata distrutta per sempre, ho trovato una comunità di donne che condivideva la mia esperienza esatta. Chi era esposto e vulnerabile a proposito di aborto spontaneo, qualcosa che non viene spesso o apertamente discusso. Mi spezza il cuore pensare che perdere un bambino sia come qualcosa che dobbiamo tenere per noi. È per caso diverso dalla morte di una persona cara? È meno significativo? Ecco cosa ho imparato mentre comincio a strisciare fuori dal buco nero: il supporto è tutto. Non avrei potuto sopravvivere senza l’amore incondizionato del mio partner. Nonostante il suo dolore, era il mio scuotimento e la mia rete sicura. Non saprò mai come ringraziarlo. Ho anche scoperto che l’apertura alle persone è fondamentale. Non appena ho raccontato la mia storia, quasi tutti quelli con cui ho parlato mi hanno raccontato la loro, la loro moglie e la sorella. Ci sono così tante persone che lo attraversano e capiscono l’ampiezza del dolore, eppure così poche persone ne parlano. Infine, voglio condividere il blog che ha avuto una risonanza con ogni parte di me. Puoi trovare il link nella mia bio, @aleandramephen di @amanrepeller articola le montagne russe emozionali con un’eloquenza che non avrei mai potuto possedere. Per tutti quelli che ci sono passati, vi capisco, condivido ogni vostro dolore e non siete soli, per favore siate gentili con voi stessi e spero che vi sentirete a vostro agio nel condividere la vostra storia!”

 
Possiamo solo immaginare ciò che abbia provato Claire Holt in questa drammatica situazione. Noi tutti la sosterremo sempre e le faremo sentire l’amore e il supporto che merita.
Per altre notizie su Claire Holt continuate a seguire Talky Life!

COMMENTI