Chicago Fire 5×11-Recensione: il dolore di Gabby e Matt

Febbraio 7, 2017 di Gabriella Monaco

L’ultimo episodio di Chicago Fire 5 prima della tanto odiata pausa è andato in onda. Le parole di Hermann hanno riportato alla realtà Gabby e Matt, Kelly si avvicina ad Anna, ma Stella resta quel sorriso che non svanisce. 
Un altro episodio che ci ha emozionato quello di Chicago Fire. Ho atteso le parole di Hermann per tutta la durata dell’episodio, mi sono emozionata nel sentire il nome di quella bambina, nel vedere Matt e Gabby affrontare il loro dolore e nel cercare di respingerlo pur di non sentire quanto faccia male l’assenza di Louie.
Chicago Fire
Abbiamo visto Matt lottare con tutte le sue forse contro il dolore, abbiamo visto Gabby agire d’istinto (come fa sempre) e abbiamo visto i loro sguardi sfuggirsi per non dover affrontare quell’assenza che fa male più di un cazzotto nello stomaco. Pulire la casa, la Caserma, mettere sotto i propri uomini per sfogare la rabbia, soffocare il dolore, prendersela con un padre sotto shock senza sapere nulla della sua vita (ammetto che lo avrei preso a calci anche io).
Poi è arrivato Hermann, le sue parole come sempre hanno colpito diritto al cuore. E così quei giocattoli che Matt voleva far sparire, credendo così di far sparire anche il dolore, sono andati a una piccola bambina. E quando ho creduto che questa volta non avrei versato alcuna lacrima, ho sentito quel nomeGabby“. E’ così che si chiama la bambina, in onore di chi l’ha salvata. Chicago Fire emoziona ancora, non potrebbe essere altrimenti.
Chicago Fire
Perdonatemi, ma Kelly e Anna non riesco a vederli, è Stella quella giusta e nessuno me lo toglierà dalla testa. Ma ancora una volta, il nostro tenente, rimane con quel mai una gioia da stringere tra le mani. Avrebbe voluto di più Severide. Ma sarebbe durata? Anna ha ragione, il loro legame è nato in quell’ospedale, in circostanze che non rappresentano la realtà, lei non è quella malattia, quel letto dove Kelly l’ha vista per la prima volta. Un giorno? Forse… Ma adesso mi chiedo, ci sarà mai un episodio di Chicago Fire che terminerà con un sorriso per Severide? Mistero della fede…
Chicago Fire
Anna è andata via, tornerà? Non lo sappiamo. La sola cosa che posso dire, è che ciò che ha fatto Severide per questa ragazza è stato unico, incredibile, ma l’amore… è un’altra cosa. E non credo si trovi lì, in un letto d’ospedale al Chicago Med.
Stella è rimasta in silenzio mentre Anna le chiedeva della sua relazione con Kelly, di quello che non c’è, ma che Stella vorrebbe avere, perché se gli occhi sono lo specchio dell’anima (si dice così giusto?), allora dentro Stella Kidd c’è Kelly Severide. Ho amato questo personaggio dal primo istante, mi regala sorrisi accanto ad Otis ed emozioni nel modo in cui vive il suo lavoro e le persone che ama. Stella Kidd è rimasta accanto a Kelly senza chiedere nulla in cambio e sarà così ogni volta che lui avrà bisogno di lei.
Il tempismo è tutto“, forse questo è il momento giusto?
Chicago Fire
E torniamo a loro. Matt e Gabby sono finalmente vicini. Matt si è fermato, ha smesso di provare ad allontanare un dolore che va affrontato. E ancora una volta, quel dolore diventa una forza. Gabby affronta quel padre che aveva aggredito, e mentre mi perdo tra le sue parole rivedo Louie, il primo abbraccio con Gabby, la prima volta che ha chiamato Mattpapà“, la famiglia Casey felice come non lo era mai stata.
Chicago Fire
Matt e Gabby regalano ciò che era di Louie alla piccola Gabby. Una lacrima mi bagna il viso mentre la nostra Dawson ascolta il suo nome. La forza di questa coppia è la loro grandezza. Fino a quando resteranno l’uno accanto all’altro, “andrà tutto bene“.
Seguite le pagine:  Chicago Fire e Chicago P.D. Italia –  Jesse Spencer Italia. – Chicago Trilogy – Casey e Dawson:Chicago Fire Italia – Taylor Kinney Fans Italia – Chicago Fire Italia – Jesse Gordon Spencer italy 

COMMENTI