Carla Fendi morta, lutto nel mondo della moda italiana

Giugno 19, 2017 di albertodelforno

Morta Carla Fendi  a 80 anni dopo una lunga malattia. Simbolo del marchio Fendi, ricordata come grande lavoratrice, nota per essere riuscita a conquistare il mercato americano.
Carla Fendi è morta a Roma all’età di 80 anni; è tanto lo sgomento attuale nel mondo della moda e dell’industria tessile in generale, proprio perché è venuta a mancare la donna simbolo del marchio così tanto conosciuto. Purtroppo nell’ultimo periodo l’Italia ha perso diversi nomi importanti come Laura Biagiotti, Krizia e Micol Fontana. Carla Fendi viene ricordata come la donna che riuscì a esportare il suo marchio nel mercato non facile degli Stati Uniti, diventando successivamente Presidente Onoraria del gruppo. Era una donna piena di interessi, dalla musica all’arte, dal lavoro artigianale all’attenzione sociale. La capacità di adattarsi ad ogni attività fino a riuscire a primeggiare, permise a Carla Fendi di ricoprire diversi ruoli nell’azienda di famiglia, infatti si occupava di amministrazione, progettazione e vendita. Amava pensare che lei e le sue sorelle fossero come 5 dita della stessa mano e che ognuno aveva la sua porzione di merito e di colpe nell’andamento dell’azienda. La morte di Carla Fendi lascia un vuoto profondo nel mondo della moda.
carla fendi
La morte di Carla Fendi è una grave perdita per la famosa azienda orgoglio del made in Italy. La casa di moda Fendi è stata creata nel 1925, sviluppatasi da un laboratorio di pellicceria aperto nel 1918. Il successo non si è fatto attendere, infatti nel 1940 l’azienda era già famosa oltre le Alpi, in particolar modo per l’alta qualità delle borse. Nel 1946 i fondatori lasciarono l’azienda alla generazione successiva e Carla Fendi entra nella scena della moda nel 1950. Dà il suo massimo apporto nel settore della promozione e della pubblicità del marchio, raggiungendo il massimo splendore nel 1980. Inoltre, Carla Fendi era molto attenta ai beni e ai valori culturali, infatti nel 2007 nasce la fondazione “Carla Fendi” con l’obiettivo di dare il giusto apporto al patrimonio culturale. In tutte le sue attività, è stata supportata per ben 50 dal marito Candido Speroni, che morì nel 2013 all’età di 83 anni. La morte di Carla Fendi, il cui marito era un perfetto consigliere oltre ad essere il compagno perfetto, segnerà per forza di cose una svolta per la famiglia. .Una vita straordinaria, che ha regalato tante gioie ai suoi cari e tante soddisfazioni alla sua azienda, contribuendo ad avvalorare il made in Italy nel resto del mondo.

COMMENTI