Alexandra Daddario su donne, segreti e nuovo film

Ottobre 19, 2019 di Marco Chiaretti

Can you keep a secret? (qui il trailer) è il titolo del nuovo film di Elise Duran presentato in occasione della rassegna Alice nella Città. Tratto dall’omonimo romanzo di Sophie Kinsella, la pellicola vede come protagonista la giovane Alexandra Daddario. Ecco cosa ha rivelato alla stampa durante la conferenza dedicata al nuovo progetto.

Come sei stata coinvolta in questo film e come nasce il progetto?

Per quello che mi riguarda, avevano già pensato a me durante la stesura della sceneggiatura. Devo dire la verità: il progetto mi è piaciuto tantissimo, anche perché il libro contiene fatti divertenti ed esprime un messaggio molto profondo. Il film è incentrato principalmente sulle donne, le quali anche a livello produttivo rivestono un ruolo forte come quella della regista Elise Duran.  Inoltre, ho anche partecipato alla produzione del film.

Hai un segreto da condividere con noi?

Beh, di segreti e ce ne sono di vari tipi: raccontarli mette in luce le vulnerabilità delle persone e crea una connessione col mondo e tra gli esseri umani, che allo stesso tempo è sempre più connesso e disconnesso. Io non ho una risposta intelligente a questa domanda, ma credo che sia sempre più importante esprimere i propri sentimenti con emozioni ed onestà.

Qual’è la differenza, oggi, tra il cinema e la tv? Come è cambiato l’assetto produttivo e attoriale?

Per la tv e il cinema le cose si sono evolute velocemente, soprattutto negli ultimi tempi: ad Hollywood come nei media, le differenze non esistono. Tutti cambiano e il mondo cambia. Cambia il modo in cui si consuma, come si vede il cinema. Non c’è più lo stigma di essere attore per televisione o grande schermo. Ci sono delle serie fantastiche; le cose sono molto diverse fin da quando ero in Grecia. Oggi c’è l’opportunità di fruire e di mostrare ciò che si vuole grazie ai mezzi che ci sono stati messi a disposizione. Si crea di più, specialmente per le donne.

COMMENTI