1994 La Serie: L’idea di Stefano Accorsi si conferma vincente

Ottobre 25, 2019 di Gaia Giovannone

1994

È andato da poco in onda su Sky il finale di 1994 La serie, ecco un commento a questa stagione

Anche quest’anno l’idea di Stefano Accorsi si è confermata di ottima qualità. Con la messa in onda di 1994 La Serie, infatti, ci siamo potuti rendere conto di quanto questo progetto sia stato vincente.

La situazione politica dell’Italia nei primi anni ’90 è stata così raccontata in modo davvero particolare soprattutto in alcune occasioni.

Da menzionare, infatti, l’episodio girl power che ha come vera protagonista Veronica Castello e la determinazione del gruppo di colleghe e amiche che prova a guidare. La bravissima e bellissima Miriam Leone è già un personaggio chiave della serie ma in questa circostanza è stato davvero il punto focale.

1994 – Miriam Leone

Un’altra puntata assolutamente da ricordare è quella che riprende in qualche modo il film Weekend con il morto. Se da un lato ci è potuta sembrare esilarante, dall’altro abbiamo riscontrato la triste realtà del fatto che è si può dimenticare la presenza di una persona così facilmente. Inoltre, la voce narrante fuori campo, le vicende appassionanti durante una breve vacanza e molto altro l’hanno resa un vero e proprio gioiellino.

Motivo di successo è stata anche la colonna sonora. Da Black Hole Sun dei Soundgarden passando per Padania degli Afterhours fino ad arrivare a Somebody that I used to know di Gotye e tanto altro.

1994 – Stefano Accorsi

Qualcuno forse avrà storto il naso perché la parte più politica dello show potrebbe essere stata relativamente e leggermente nascosta in favore del racconto più personale della vita dei protagonisti. Questo però era forse necessario per chiudere un cerchio. La fine di 1994 La Serie, infatti, segna non solo la fine di questa stagione e dell’intera serie ma anche la conclusione della trilogia iniziata tempo fa con 1992.

Continuate a seguirci su Talky!

COMMENTI